Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2012

da ZACC&BELINA

Immagine
GIOCATORI D’AZZARDO Zacc – Renzi ha deciso: scende in campo
Bélina– anche Emilio Fede

MENO MALE CHE C'E' LA PUGLIA

Immagine
Meno male che c'è la Puglia a difendere le Diomedee al Largo di Termoli, solo il Molise non ce la farebbe a contrastare una volontà del Governo in carica e del suo Ministro all'Ambiente che, contro la realtà di un piccolo mare e di un'area in grado di dare (ammesso che ce n'è) petrolio per qualche settimana, ha dato il via libera alla multinazionale irlandese Petroceltic (il nome è tutto un programma) di sondare i fondali nei pressi delle Isole Tremiti.
                                  ministro corrado clini
Come si può vedere la miseria non è solo della politica ma dell'intero sistema e della sua classe dirigente.

In principio era la malga...

Immagine
“Made in Malga” il 22 e 23 settembre
al Golf Club di Asiago

Il Consorzio di tutela sostiene l'anteprima della manifestazione che ospiterà
il Concorso per il miglior Asiago DOP Vecchio e Stravecchio di malga e che porterà
ad Asiago il meglio della produzione di formaggi, vini e birre di montagna
Asiago, 29 agosto 2012
In principio era la malga. L'affermazione potrebbe sembrare altisonante e retorica, se non fosse che le cose stanno proprio così.
Asiago, contornata dal più grande comprensorio d'Europa - forte di 8.000 ettari di pascoli in attività - si candida ad interpretare con orgoglio il suo naturale ruolo di capitale del turismo e della produzione di formaggi di montagna e di punto di riferimento per l'intero comparto. I "guru del gusto" Alberto Marcomini e Luca Olivan, il 22 e 23 settembre daranno il via all'anteprima della manifestazione "Made in Malga", che proporrà una serie d'iniziative fra cui cene tematiche a cura dei migliori chef locali…
Immagine
Pasquale Gianquitto mi ha appena inviato copia di un articolo di Ernesto Galli Della Loggia che merita di essere letto e, volendo facilitare il compito agli amici che seguono questo blog, ho ritenuto utile incollarlo su questa pagina.
Che io ricordi non sono mai stato in sintonia con questo illustre commentatore politico, eppure sono passati molti anni e di articoli di Della Loggia e, nel corso di questo lungo periodo, ne ho letti tanti, soprattutto nel periodo più lontano da quello ultimo, quando vivevo la politica quotidianamente.
Lo spettacolo è davvero apocalittico di questa nostro bel paese caduto nelle mani di delinquenti, quelli con la camicia inamidata e i normali criminali che, non a caso, in questo periodo di sfracello sono cresciuti di numero e dominano la scena con le armi e il denaro. Molti luoghi splendidi non ci sono più, altri sono stati deturpati ed altri rischiano di essere massacrati dalla stupidità, prima ancora che dalle ruspe.
Tutto procede così come vogliono i …

VIVERE LA RECIPROCITA’ PER CAMBIARE E CREDERE IN UN DOMANI MIGLIORE

Immagine
Il valore della reciprocità, cioè del dare e dell’avere con il dialogo e la partecipazione, ha caratterizzato l’incontro su “Opportunità e sviluppo armonico del Territorio” promosso dall’Associazione della Pastorale per il Turismo della Diocesi di Campobassoche si è tenuto ieri sera nella sala del Centro S. Pio di Campolieto, strapiena di cittadini, alla presenza del vescovo Mons. Bregantini e dell’assessore regionale all’agricoltura Fusco Perrella.  Il Vescovo Mons. Bregantini, prima di riportare una sua esperienza vissuta tra la gente della sua terra, il Trentino, e quella della Locride, all’insegna della reciprocità, ha voluto rilevare “cambiare si può, anzi si deve” facendo proprio questo valore che va oltre la solidarietà, nel momento in cui non è solo un dare ma anche una possibilità di avere qualcosa in cambio.
Un valore – lo diciamo noi che siamo stati presenti e, anche protagonisti della serata con un nostro intervento sul tema proposto – che per diecimila anni, cioè da quando…

Prima vendemmia delle uve storiche friulane

Immagine
A Spessa di Cividale, venerdì 31 agosto  antico vigneto Tocai
Prima vendemmia per le varietà autoctone recuperate dai vigneti storici friulani. Venerdì 31 agosto, a partire dalla ore 18.00, a Spessa di Cividale del Friuli (presso l’azienda La Sclusa, via Strada Sant’Anna 7/2), vignaioli, tecnici e autorità (Mirko Bellini direttore generale di Ersa; Daniele Macorig, vicepresidente della Provincia di Udine; vari sindaci del Parco della Vite e del Vino), si daranno appuntamento per la presentazione del Progetto Selezione Colli Orientali e per raccogliere i primi grappoli delle selezioni conservative. Il Progetto, avviato nel 2006 con lo scopo di verificare la fattibilità della selezione massale conservativa della vite, applicata a quattro vitigni autoctoni friulani, per ottenere produzioni di qualità e nel rispetto dell’ambiente e della tradizione, rappresenta un esempio concreto di tutela della biodiversità, sostenibilità ambientale e valorizzazione delle qualità territoriali…

LA VENDEMMIA NOTTURNA DI DONNAFUGATA

in diretta per la prima volta
L'annuale evento ha rinnovato la sua forma diventando visibile on line. La notte del 10 Agosto è stata trasmessa in streaming la raccolta dello Chardonnay al chiaro di luna. Oltre 1500 Winelovers da tutto il mondo si sono collegati con José e Antonio Rallo, in diretta dalla Sicilia, per dare vita ad una innovativa Social Wine Experience.

E' stata una vendemmia notturna senza precedenti, quella andata in onda sul web il 10 di agosto nella tenuta di Donnafugata a Contessa Entellina. Per la prima volta è stato possibile vederla in diretta streaming, sul sito dedicato www.donnafugatalive.com e sulla pagina Facebook DonnafugataWine, permettendo ai winelovers di tutto il mondo di assistere, su PC e dispositivimobili, alla raccolta delle uve al chiaro di luna e viverne tutta la magia.
Una Social Experience che ha riscosso un grande successo: oltre 1500 connessioni attive durante le due dirette televisive sul WEB (alle 22.30 in italiano; all…

NATURA MAGICA

Immagine
Il chiurlo che usa gli uragani come una fionda per volare a 100 miglia all’ora Ma nei Caraibi gli uccelli migratori sono attesi dai bracconieri [ 27 agosto 2012 ]
L'avvio della stagione degli uragani ha fatto saltare la giornata inaugurale della convention repubblicana a Tampa, in Florida, e seminato ancora una volta morte e distruzione nei Caraibi, eppure c'è un uccello che ne approfitta per effettuare più velocemente la sua lunga migrazione e per cercare di salvarsi dalle fucilate dei bracconieri.
I ricercatori del Center for conservation biology (Ccb) di Williamsburg, in Virginia, hanno documentato l'incredibile comportamento della migrazione dei chiurli piccoli (Numenius phaeopus), che gli statunitensi chiamano Whimbrel, uccelli limicoli di grandi dimensioni con lunghi becchi ricurvi, che volano attraverso gli uragani e le tempeste, solo per non cadere sotto i colpi dei fucili dei cacciatori di frodo di isole come le francesi Guadalupa e Martinica oppure di Ba…

SICCITA', FAO

Immagine
Non esiste sicurezza alimentare senza sicurezza delle risorse idriche. Settimana mondiale dell'acqua, lanciato un nuovo piano d'azione [ 27 agosto 2012 ] da greenreport
La Fao oggi lancia un nuovo allarme: «La siccità in alcune parti del mondo ha avuto pesanti ripercussioni sulla produzione cerealicola mondiale ed ha contribuito al rialzo dei prezzi alimentari registrato ogni anno a partire dal 2007» e l'agenzia dell'Onu sottolinea «La necessità di trasformare il modo in cui l'acqua viene usata, e sprecata, lungo l'intera filiera alimentare.
Intervenendo a Stoccolma alla Settimana mondiale dell'acqua, organizzata dallo Stockholm International Water Institute,che si conclude il 31 agosto e che ogni anno riunisce politici ed esperti di tutto il mondo per discutere delle risorse idriche e della loro gestione, il direttore generale della Fao, José Graziano da Silva, ha detto che «Non esiste sicurezza alimentare senza sicurezza delle risorse idriche. Il recen…

MIELE ITALIANO IN CRISI

Immagine
Produzione in calo per il caldo e la concorrenza cinese E’ crisi in Italia non solo per l’economia. In picchiata anche la produzione nostrana di miele che quest'anno sarà del 65% in meno rispetto all'annata 2011. Principali imputati: il clima torrido e la siccità. Lo rende noto l'Asga, l'associazione degli apicoltori delle provincie di Siena, Arezzo e Grosseto in vista della settimana del miele che si terrà a Montalcino dal 7 al 9 settembre prossimo.

Prezzi fermi «Dalla Val d'Aosta alla Sicilia, il raccolto di miele risulta quest'anno drasticamente ridotto - sottolinea l'associazione - e se già la primavera non era andata bene, a causa delle piogge, anche i mieli estivi, sui quali gli apicoltori avevano puntato tutte le loro speranze, registrano un bilancio decisamente negativo a causa delle altissime temperature». Secondo i produttori non dovrebbe però esserci un aumento dei prezzi «impensabile in questo momento di crisi» però potrebbe esserci un aumen…

VERSI DI VINI IN VIA MARCONI

Immagine
Ieri sera, nell'antica via Marconi, sede dell'AFRA, l'associazione dedicata a Antonella Franceschini e gestita dalla sorella Caterina con la sua famiglia, la seconda edizione di "Versi di Vini" che ha visto una bella partecipazione di pubblico nonostante il temporale di qualche ora prima e il buio totale del centro storico con la luce che è tornata propprio mentre stava per iniziare l'evento.

Una sera incantevole all'insegna della cultura con i canti della tradizione popolare di Cinzia Minotti e Chiara Scarpone, accompagnate dalle rispettive chitarre e dalla fisarmonica di Beppe; le voci di Carolina Mastrogiuseppe, poetessa stupenda e delicata, Daria De Notaris, sempre più brava e quella mia per due poesie in dialetto larinese.

Un'atmosfera bella, curata nei minimi particolari dai padroni di casa e ritmata da Gianluca Venditti, regista e presentatore bravissimo della serata. Voci e suoni in perfetta armonia con i grandi vini di Angelo D'Uva, vign…

Persi 2 milioni di ettari di suolo

Immagine
Italia non autosufficiente dal punto di vista alimentare. Al Cdm il ministro alle Politiche agricole rilancia la lotta contro il consumo selvaggio di suolo. Mario Catania: «Contro la speculazione necessario raccordare politiche agricole mondiali» [ 24 agosto 2012 ]da greenreport

In dieci anni un'area di suolo pari a tutta l'estensione del Veneto (2 milioni di ettari) ha abbandonato l'Italia, inghiottita dal cemento. L'allarme lanciato da Cia (Confederazione italiana agricoltori) spiana la strada alla bozza del ddl contro il consumo di suolo agricolo presentata oggi dal ministro alle Politiche agricole, Mario Catania, nel corso del Consiglio dei ministri.

«Una proposta che incontra il nostro appoggio e il nostro sostegno, andando nella direzione da noi auspicata da anni - affermano dalla Cia - Dall'estensione della superficie coltivata dipende direttamente l'autosufficienza alimentare del nostro Paese, che ad arriva a coprire il fabbisogno di cibo di tre cittadi…

A CAMPOLIETO MARTEDI' 28 PER PARLARE DI TERRITORIO E SVILUPPO

Immagine
I COLORI DELLA VITAA.P.S.PASTORALE TURISMO

MARTEDI’ 28 AGOSTO 2012 ORE 20,00
CENTRO SAN PIO – CAMPOLIETO
INCONTRO CON LA CITTADINANZA
OPPORTUNITA’ E SVILUPPO ARMONICO DEL TERRITORIO
Incontro didattico, informativo ed esplicativo perinsediamenti produttivi, in particolar modo in agricoltura, e per ottenere finanziamenti pubblici.
SALUTI
ORAZIOSALVATORESINDACO DI CAMPOLIETO
INTERVENTI
S.E. GIANCARLO BREGANTINIARCIVESCOVO DIOCESI DI CAMPOBASSO – BOIANO
ANGELA FUSCO PERRELLAASSESSORE REGIONALE AGRICOLTURA
PASQUALE DI LENAAGRONOMO – ESPERTO ENOGASTRONOMIA

Saranno presenti per contributi tecnici e spiegazioni il dr Nicola Pavone, dirigente regionale, e il dr Antonio Di Lallo, direttore del GAL Molise verso il 2000

Al termine dell’incontro sarà allestito un buffet multietnico curato dai giovani immigrati presenti nella struttura di accoglienza di Campolieto , gestita dalle cooperative CSS e Sirio, con il coordinamento dello chef Gianni Felice.

IL VECCHIO CHE AVANZA: LA LETTERA DI MICHELE PIETRAROIA E LA MIA RISPOSTA

IL VECCHIO CHE AVANZA: LA LETTERA DI MICHELE PIETRAROIA E LA MIA RISPOSTA

Pasquale grazie per aver commentato la mia proposto di riordino del sistema delle autonomie locali che siamo costretti ad adottare entro il 4 ottobre 2012 in attuazione del DL n.95/2012 convertito in legge il 7 agosto scorso. In assenza di una proposta della Regione scatteranno i poteri sostitutivi del Governo. Nella mia ipotesi non si mette in discussione alcun comune del Molise e alcuna identità, ma si tiene conto di diverse norme di legge nazionali ( 244/2011, 148/2011, 244/2007, DL 95/2012, ecc. ) che prescrivono obbligatoriamente la gestione associata dei servizi per almeno tre funzioni fondamentali dal 1 gennaio 2013. In caso di inottemperanza provvede il Prefetto ai sensi della legge 133/2003. Le Unioni dei Comuni consentono la gestione associata e rappresentano delle sedi istituzionali intermedie tra l'unica provincia che rimane ed il singolo comune. Storicamente in Molise ci sono sempre state aree c…

COLLI ORIENTALI DEL FRIULI: INIZIATA LA VENDEMMIA

Confermato un calo produttivo del 30 per cento a causa della siccità Ma la qualità dei vini, per ora, non è in discussione La vendemmia è iniziata da una settimana e dai Colli Orientali del Friuli arriva la conferma di un calo produttivo medio delle rese dei vigneti pari al 30 per cento, determinato dall’anomalo andamento stagionale. Non tutti i vitigni si stanno comportando allo stesso modo, ma i tecnici segnalano un calo maggiore (circa il 50 per cento) per quanto riguarda il Pinot grigio, la seconda varietà più coltivata nei Colli Orientali e la prima in Friuli Vg. La riduzione produttiva a ettaro riflette un –6 per cento del peso medio dei grappoli; un 7 per cento in meno nel numero di acini e un -17 per cento del peso medio degli acini. «Dal punto di vista della qualità, per ora – aggiunge Pierluigi Comelli, presidente del Consorzio di tutela – non si segnalano criticità particolari. Per certo stiamo vendemmiando uve molto sane che confidiamo adesso di raccogliere con …

RECITAL DI BARBARA PETTI, LA NUOVA STELLA DEL MOLISE

Immagine
A certi luoghi non basta la sola bellezza architettonica, statica e silente, o storica per incantare; hanno bisogno di un contributo umano per prendere vita; Villa Zappone, splendida macchia verde di Larino, quasi addormentata nel crepuscolo di un caldo lunedì 20 agosto 2012, è stata rivitalizzata e animata da nuovi suoni vibranti e da una voce già familiare alle orecchie delle sue creature e della sua comunità: la dolce voce di Barbara Petti, bellissima e talentuosa attrice campobassana, magistralmente accompagnata dagli strumenti di Giuseppe Zingaro, bravissimo chitarrista di Mirabello Sannitico. Sono loro i protagonisti della serata, organizzata dal centro culturale “Afra”, “Poesie e Monologhi in Villa”, giunta alla seconda edizione, per ricordare la cara Antonella Franceschini. Barbara, fiore all’occhiello di “Afra”, ha riscaldato nuovamente i cuori e i muscoli del pubblico accorso nel silenzioso abbraccio di Villa Zappone, recitando monologhi tratti dal libro di Erri De Luca, “In…

I piccoli gesti quotidiani possono essere determinanti per il futuro.

Immagine
Consum-attori in cinque mosse
Ricetta Oxfam per salvare il pianeta
da Repubblica
ROMA - Possono 5,3 miliardi di mele inquinare quanto dieci milioni di barili di petrolio bruciati? La risposta e' si'. Perche' la quantita' di gas serra che si produce buttandole in discarica e' la stessa. Volenti o nolenti, il cibo che non consumiamo finisce da qualche parte, e nel corso di questo processo inquina. Ogni anno sei Paesi buttano via 5,3 miliardi di mele: messe in fila farebbero il giro della Terra nove volte.

Ridurre la quantita' di acqua nella pentola quando si fa la pasta, usare padelle sottili e abbassare la fiamma permetterebbe di risparmiare 30 milioni di megawattora l'anno. Un impatto che supererebbe quello che si otterrebbe se ogni famiglia dei Paesi "ricchi" piantasse un albero e lo lasciasse crescere per dieci anni.

Se queste informazioni vi meravigliano, siete i destinatari ideali della campagna "Coltiva - Il cibo. La vita. Il Pianeta"…

In soli 8 mesi l'umanità ha esaurito le risorse della Terra per il 2012

Immagine
O cambiamo modello di consumo o il pianeta non regge [ 23 agosto 2012 ]  da greenreport
Oggi è il primo giorno del 2012 che la popolazione del pianeta Terra vive sfruttando riserve di risorse che vanno oltre il reddito naturale che il pianeta ci offre in un intero anno. Infatti, il 22 agosto c'è stato l'Earth Overshoot Day, che segna la data (sempre più anticipata) in cui l'umanità ha esaurito il suo bilancio naturale per l'anno in corso. Come osservano dal Global Footprint Network, «stiamo operando in scoperto. Per il resto dell'anno, manterremo il nostro deficit ecologico attingendo alle riserve di risorse locali e incidendo sull'accumulo di anidride carbonica nell'atmosfera».

Proprio come fosse un estratto conto bancario, ogni anno il Global Footprint Network registra entrate e uscite e misura la domanda dell'umanità e l'offerta di risorse naturali e di servizi ecologici. Ne emergere ogni anno un dato che dovrebbe far riflettere e che nel 2…