21 marzo 2015

Il 2° Concorso “Bonolio Salus Festival” premia due oli molisani: Di Vito Giovanni dI Campomarino e L’olio di Flora di Larino

Pasqualedilenainforma
Il Concorso, organizzato dalle Associazioni  GastroliArt e Duc in Altrum con la regia del Dr. Vincenzo Nisio, ha  come scenario il Matese campano con il suo piccolo centro, Gioia Sannitica, contornato da ben sette borghi all’ombra di due montagne di oltr 1300 metri, Monte Monaco di Gioia e Monte Eubano.

Nella categoria Fruttato leggero, primo e secondo classificato sono risultati l’olio extravergine di oliva del Frantoio oleario Di Vito Giovanni di Campomarino e L’Olio di Flora de La casa del Vento di Larino. Due oli che, non da oggi e insieme con altri importanti oli delle 18 varietà che rappresentano la biodiversità olivicola molisana, sono messaggeri dell’olivicoltura regionale che, in questi ultimi giorni, ha fatto sentire più di un’eco all’esperto ed al consumatore esigente di olio di qualità.

Un nuovo riconoscimento per due oli già vincitori, nel mese di dicembre a Larino, dei premi del Concorso Goccia d’Oro.

Per L’Olio di Flora che onora “la Casa del Vento” e premia i caratteri della varietà “Gentile di Larino”, la bontà e salubrità di un olio ottenuto da olive coltivate con metodo biologico, questa conferma è importante alla vigilia del grande evento, organizzato a Ostia da Simona Cognoli presso la sua Oleonauta, “INCONTRO CON IL MOLISE – l’olio extravergine e le eccellenze enogastronomiche di un territorio tutto da scoprire”. L’Olio di Flora, che vive da giorni, con l'olio Pignatelli di Monteroduni, la grande emozione di rappresentare, in questo primo incontro, l’olio molisano. 

Intanto, questa mattina, ha preso il via la due giorni di Gioia Sannitica, con al centro il concorso “Bonolio Salus Festival” e tante altre iniziative, in particolare tanti incontri che parlano dell’olio, il grande protagonista a tavola, in cucina e sempre più percepito come il prodotto per la salute per eccellenza; stand enogastronomici; degustazioni; mostre d’arte e di artigianato artistico ; spettacoli.

Domani sera la chiusura della ricca manifestazione con una serata di gala nel Castello “la torre d’argento” dove avverrà la consegna dei premi ai tre vincitori nazionali e ai tre regionali, ai secondi e terzi classificati e, l’applauso finale, all’olio degli oli in concorso, che gli organizzatori annunceranno solo nel corso della premiazione. 

Tutti a Gioia Sannitica a vivere questa due giorni dell’olio e del suo concorso, Bonolio Salus Festival, che è già importante nonostante sia giunto solo alla seconda edizione.

 

 

4 commenti:

  1. Buon Festival Bonolio Salus per più Salus e miglior Olio ancora!
    Questa ultima spettacolare foto è Gioia Sannitica? Di sicuro una vista così mette gioia. Manca l'olio di gomito che tutti hanno finito. Un abbraccio!
    CarmineLucarelli

    RispondiElimina
  2. Piedimonte Matese, l'unica foto che avevo del versante casertano del Matese

    RispondiElimina
  3. Egregio dottore, la ringrazio a nome di tutta l'organizzazione per quanto ha scritto. Il Molise è stato protagonista quest'anno, eccellenze uniche.
    Grazie anche ai produttori molisani per aver permesso di assaggiare i propri extravergini, alimentando la cultura dell'olio dei consumatori, degli appassionati ed anche dei professionisti.

    RispondiElimina
  4. Peccato che all'ultimo momento sia stato costretto a rinunciare al mio viaggio.
    Sono certo che il vostro impegno è stato ripagato da un grande successo della manifestazione ricca di iniziative belle che hanno riempito due giornate. Alla prossima,

    RispondiElimina