17 dicembre 2014

LARINO 17 DICEMBRE 1994, NASCITA CITTA' DELL'OLIO

con me, il presidente Carlo Antonini
 e il Sindaco di Larino Alberto Malorni
Larino, 17 Dicembre 1994 ore 10, sala conferenze Palazzo Ducale, prendeva inizio l'incontro dei 33 amministratori, sindaci, presidenti di Province e Camere di Commercio, alla presenza del Sindaco della Città, Alberto Malorni, e dopo il saluto dell'On. Federico Orlando, per la Costituzione dell'Associazione Nazionale delle Città dell'Olio, da me pensata e preparata all'Enoteca Italiana di Siena con la piena condivisione del Presidente Sen. Riccardo Margheriti.

Per quelli di Imperia (Liguria), Seneghe (Sardegna), Trevi (Umbria), Trequanda (Toscana), Cartoceto (Marche), Massa Lubrense (Campania), Poggio sannita (Molise), un viaggio lungo per raggiungere Larino, l'antica capitale dei romani e patria di tre varietà di olivi autoctoni, dei 18 coltivati in Molise e dei 500 che compongono il ricco patrimonio di biodiversità olivicola, che danno all'Italia un primato mondiale, ancora tutto da sfruttare se si vuole vincere la competizione sempre più agguerrita sul mercato globale.


il neo presidente Carlo Antonini
con Ro Marcenaro
Un'assemblea entusiasta che applaude Angela Di Niro, per la sua dotta relazione sull'olio nell'antichità, e il grande disegnatore umorista, Ro Marcenaro, quando scopre l'olivina da sempre immagine delle città dell'olio, e, soprattutto, Carlo Antonini, allora
sindaco di Trevi, eletto 1° Presidente all'unanimità.

Un giorno dal freddo intenso, "gelido" come suole ripetere il Presidente Enrico Lupi, che prende il posto di Antonini e sotto la sua guida, da oltre 15 anni, l'Associazione cresce di numero di soci (oltre 350 allo stato attuale), di presenza (nelle 18 regioni olivicole italiane), d'iniziative da Andar per Olio nei frantoi, a Bimboil e, da qualche anno, Girolio, d'importanza a livello internazionale con la federazione delle municipalità dell'olio del Mediterraneo, di prestigio con le tante sue proposte che aiutano a far crescere la cultura dell'olio, il peso dell'ambiente e del paesaggio olivicolo, il valore e il significato del territorio che ha nell'olio un suo importante testimone.   

Venti anni fa e, nello stesso luogo di vent'anni fa, venerdì prossimo alle ore 17.00 la festa del compleanno più importante, promosso dal Comune di Larino e dalle Città dell'Olio, con la collaborazione della Regione Molise e, per il 1° Concorso di cortometraggi sull'olio "Olio in corto" con MoliseCinema.

Buon compleanno Città dell'Olio e ad maiora. Arrivederci a venerdì 19 al Palazzo ducale di Larino.
pasqualedilena@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento