28 settembre 2012



A Siena, la mitica Siena, nei Giardini della Lizza, cioè a fianco alla Fortezza medicea che dal 1960 ospita l'Enoteca Italiana, la grande cattedrale dei vini doc e docg. La stupenda struttura in mattoni che ha aperto il percorso della qualità e guidato i vini delle nostre regioni a vivere la grande immagine sui mercati del mondo.

A Siena, la città che più di altre è gelosa delle sue antiche, stupende tradizioni, 4 giorni all'insegna della birra e della Baviera! Non ancora riesco a crederci. La notizia è stata (giustamente) postata nella pagina della Cultura dell'Agenzia online.

Proprio qualche giorno fa, grazie a Lucia ed a Pino, ho avuto modo di vedere il filmato (postato su questo mio diario) della inaugurazione del 1933 della grande Mostra Mercato dei Vini Tipici e di Pregio, una biennale che si è chiusa nel 1960 con l'apertura della mostra permanente, l'Enoteca, e subito fatta propria da Verona con la nascita del Vinitaly.

Ditemi che no è vero, ma solo un brutto sogno o una mia cattiva interpretazione della notizia con foto riportata dall'agenzia online "Impress".

cultura
I giardini de La Lizza a Siena si trasformano in una piccola Oktoberfest

L’atmosfera della celebre Oktoberfest di Monaco di Baviera invade
Sto pensando alla notizia che mi ha molto impressionato e vi riporto in basso. Siena (leggi)proprio in concomitanza con la kermesse bavarese. Seconda giornata di festa nei Giardini della Lizza, giovedì 27 settembre, quando si potrà seguire anche un prelibato post partita Siena-Bologna. A due passi dallo stadio Artemio Franchi-Mps Arena, al termine del match, spazio ai prelibati piatti tipici di wurstel e stinchi di maiale, per un dopo-gara all’insegna del gusto e tanto divertimento. Due ore prima e nelle due ore successive al match verranno servite birre analcoliche in rispetto alla norma vigente sulla sicurezza negli stadi.

Il programma fino al 30 settembre La manifestazione è aperta tutti i giorni dalle 12 fino a tarda notte: il ricco cartellone di eventi in programma proseguirà poi nei giorni successivi con l’esibizione delle maggiori band locali. Venerdì 28 settembre saliranno sul palco Gli Astratto con un repertorio musicale frizzante e coinvolgente sulle note di brani senza tempo. Sabato 29 settembre appuntamento invece con Ricci e Loppi mentre domenica 30 settembre il gran finale sarà affidato ai Mischion Impossible, la band musicale capace di mischiare canzoni tra loro in un lungo e travolgente medley tra il geniale e il burlesco.
Visualizza altro

Nessun commento:

Posta un commento