ADDIO TONINO, MIO CARO E INDEMENTICATO AMICO

Ho appena letto la notizia della morte di una persona  a me cara, Ruggero D’Addona, meglio noto come “Tonino”, vice prefetto per lunghi anni di Campobasso e mio prezioso insostituibile collaboratore nell’anno  !999-2000, quando ho avuto l’onore di essere Assessore con quattro deleghe (lavori pubblici, Trasporti, Ambiente e Protezione civile).

Quattro assessorati pesanti, difficili, che, grazie a Tonino e a tutti gli altri collaboratori, interni ed esterni alla Regione, ho avuto la forza di affrontare con non poche preoccupazioni. Tonino, un professionista  stimato e rispettato da tutti, davvero capace, persona seria, corretta, dai grandi valori, in primo luogo l’onestà, mi ha fatto vivere con grande serenità quell’esperienza che ha prodotto, grazie a lui, leggi importanti come quella della Protezione civile, dell’Ambito Territoriale, dell’Azienda regionale per l’Ambiente e altre ancora.

L’ho rivisto due anni fa nella sua bella Morcone quando, insieme, abbiamo partecipato a un incontro sul No alla riforma della Costituzione, con Paolo Maddalena. Un grande e prolungato abbraccio che porterò con me per sempre.

Grazie Tonino, grazie ancora come allora.

Commenti

Post popolari in questo blog

Tufara, l'olio, l'olivo e il sogno del domani

Olivicoltura, annata incerta Patuto: «Il clima può condizionarla»

L’Italia ha bisogno dell’olivicoltura e dei suoi preziosi oli