La dieta mediterranea può migliorare il successo della fecondazione in vitro

da OliveOilTimes
Un recente studio riferisce  che le donne che mangiano una dieta ricca di frutta e verdura fresca, pesce, olio d'oliva di alta qualità, cereali integrali e legumi e poca carne rossa  hanno più probabilità di rimanere incinte e di avere un parto vivo del 65-68% 
….Lo studio ha determinato che le donne il cui punteggio MedDiet era alto avevano un tasso di natalità vivo del 48,8% rispetto alle donne che avevano i punteggi più bassi e un tasso di natalità di appena il 26,6%. Anche le donne nel gruppo con punteggio più alto hanno raggiunto un tasso di gravidanza del 50% rispetto a solo il 29% nel gruppo con punteggio più basso.
Lo studio è stato condotto ad Atene e ha valutato la dieta di 244 donne non obese di età compresa tra i 22 e i 41 anni che stavano effettuando il trattamento con FIV per la prima volta. La ricerca si è concentrata sulla dieta generale piuttosto che su specifici gruppi di alimenti o singoli alimenti.
La ricerca è stata condotta dal professore associato Nikos Yiannakouris presso il Dipartimento di Nutrizione e Dietetica dell'Università Harokopio di Atene.
"Il messaggio importante del nostro studio è che le donne che tentano la fertilità dovrebbero essere incoraggiate a seguire una dieta sana, come la dieta mediterranea, perché una maggiore aderenza a questa dieta sana può aumentare le probabilità di una gravidanza di successo e di avere un bambino vivo" Yiannakouris ha detto.
I partecipanti sono stati divisi in tre gruppi in base al loro punteggio. Il primo gruppo era composto da 79 donne i cui punteggi andavano da 18 a 30. Il secondo gruppo conteneva donne che hanno segnato tra 31 e 35. Il terzo gruppo conteneva 86 donne partecipanti con punteggi compresi tra 36 e 47.
Lo studio ha rilevato che per le donne di età inferiore ai 35 anni, ogni cinque punti in più ottenuti dal MedDiet ha aumentato le loro prospettive di rimanere incinta e dare alla luce un bambino vivo di 2,7 volte.
Yiannakouris ha anche aggiunto che in uno studio separato, la dieta e lo stile di vita degli uomini sono risultati altrettanto importanti delle donne che cercano di concepire un bambino. In questo studio, la dieta mediterranea era legata allo sperma di qualità migliore, alla concentrazione di spermatozoi significativamente più alta, al numero di spermatozoi più alti e alla motilità degli spermatozoi….
Sebbene un effetto favorevole della dieta mediterranea fosse evidente solo nelle donne sotto i 35 anni, Yiannakouris ha sottolineato che ciò non significa che una dieta sana sia meno importante per le donne anziane. Sono necessarie ulteriori ricerche tra donne anziane, donne obese e donne che concepiscono naturalmente…..
  I ricercatori ritengono che ora debbano essere condotti studi di intervento per determinare esattamente come e perché la dieta mediterranea sia efficace, in modo da poter sviluppare linee guida nutrizionali per le donne che cercano la FIV.
I ricercatori hanno sottolineato che le loro scoperte non possono essere generalizzate a tutte le donne che cercano di concepire, donne obese o donne che frequentano altre cliniche della fertilità. Hanno anche spiegato che, sebbene il loro studio indicasse che una dieta mediterranea era legata al miglioramento degli esiti della fecondazione in vitro, non potevano dire che fosse la causa di tassi più elevati di gravidanza e nascita.

Commenti

Post popolari in questo blog

Oleocantale, la componente fenolica dell'olio extravergine che distrugge le cellule tumorali.

Onore all'Università del Molise e a due suoi ricercatori, i proff. Biagi Angelo Zullo e Gino Ciafardini

Il Comitato Scientifico del Biodistretto Laghi Frentani ha scelto il Dr. Pasquale Di Lena come suo coordinatore.