5 aprile 2017

PREMIO TERRITORIO A L’OLIO DI FLORA DI LARINO AL CONCORSO BIOL 2017


A l’olio de La Casa del Vento di Larino, L’Olio di Flora 2016, biologico della varietà “Gentile di Larino, il riconoscimento di rappresentare il Molise al Premio Biol 2017 che c’è stato due settimane fa.
Un riconoscimento particolarmente gradito nell’anno terribile dell’olio, il 2016, che ha contraddistinto la passata raccolta.
Un riconoscimento che arriva dopo le tre medaglie d’oro a L'Olio di Flora ottenute al Concorso “Goccia d’Oro” e dopo la medaglia d’argento ricevuta, alla alla fine dello scorso anno, dal Premio BIolNovello 2016.

Essere presenti in un’importante competizione internazionale, qual è il Premio Biol, giunto alla sua XXII edizione, è importante, e lo è tanto più quando quell’olio è il solo a rappresentare  un territorio.
Dopo la grande e bella vittoria di Alessandro Di Lena, il giovanissimo larinese Campione italiano di potatura, “Forbice d’oro”, al XV Conconrso Nazionale di potatura a vaso polifonico, che c’è stato sabato scorso a Ponsacco, in Toscana, ecco Larino, con L’Olio di Flora, ancora una volta alla ribalta nazionale e internazionale grazie ai suoi olivi “Gentili”, “Salegni” e di “San Pardo”, tre delle 18 varietà autoctone del Molise che partecipano al primato della biodiversità olivicola italiana, oltre 500 varietà, un patrimonio unico al mondo. Con Larino tutto il Molise, in particolare quello dei paesaggi più belli grazie ai suoi olivi e ai bravi olivicoltori che li hanno saputo disegnare nel corso dei secoli.
Ed ora tutta l’attenzione alle operazioni di potatura, concimazione, trattamenti,  e la prevenzione per rispondere in tempo ai possibili attacchi della terribile mosca, e, così, sperare ad avere una raccolta abbondante e di grande qualità.
Larino, 05.04.2017

1 commento:

  1. Soddisfazione meritata!!! Un saluto da Padova, Pasquale!!

    RispondiElimina