Un altro "miracolo" dell'olio di oliva

Arriva dall'India la bella notizia che l'olio di oliva, extravergine e vergine, può aiutare i cittadini di questo grande Paese a difendersi dal crescente inquinamento da mercurio, i cui effetti sono tumori, malattie cardiovascolari e renali, disturbi psichiatrici, problemi alla vista.

Sono i risultati di una ricerca di Manna e altri, pubblicata su Journal of Nutrition e Food Sciences.

Questi ricercatori hanno individuato nella forte presenza di antiossidanti fenolici, già noti per i loro effetti benefici sulla salute umana, in particolare l'Idrossitirosolo (HT), un antidoto efficace contro la tossicità indotta dall'esposizione al mercurio.

La coltivazione di olive è recente in India ed è tutta concentrata nei territori del Rosasthan e Himachal Radesh.
Si spera in una crescente produzione di olio di oliva per una diffusione più ampia del suo consumo grazie al minor costo di fronte all'olio di oliva importato.

fonte OliveOilTimes

Commenti

Post popolari in questo blog

Oleocantale, la componente fenolica dell'olio extravergine che distrugge le cellule tumorali.

Onore all'Università del Molise e a due suoi ricercatori, i proff. Biagi Angelo Zullo e Gino Ciafardini

Il Comitato Scientifico del Biodistretto Laghi Frentani ha scelto il Dr. Pasquale Di Lena come suo coordinatore.