Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2016

Il punto sulla questione sanità

Immagine
di Umberto Berardo



È dal 2011 che, inseriti in diversi comitati ed ultimamente nel Forum per la Difesa della Sanità Pubblica, cerchiamo di mettere al centro dell'attenzione collettiva la necessità che i servizi sanitari restino pubblici e che siano distribuiti sul territorio in maniera razionale garantendo a tutti ed in particolare ai meno abbienti la tutela della salute.
In Italia al contrario politiche neoliberiste stanno cercando d'indirizzare sempre più le prestazioni ospedaliere ed assistenziali verso il privato con il rischio elevatissimo di giungere ad una sanità garantita presto solo da coperture assicurative che ad esempio in Nord America hanno messo in grave difficoltà le fasce più deboli della popolazione.
L'integrazione tra ospedale Cardarelli e Fondazione Giovanni Paolo II di Campobasso, prevista nel POS predisposto dal commissario ad acta Frattura, potrebbe rappresentare il modello che dovrebbe fungere da apripista per tutto il territorio nazionale.

Tale progetto…

Rossi-Doria e il terremoto del 1980

Immagine
di Alfonso Pascale
Pubblicato il : 27-08-2016
Mentre ad Ascoli Piceno, alla presenza delle alte cariche dello stato, si svolgono i funerali delle vittime del terremoto che ha colpito le regioni dell’Italia centrale, è forse di una qualche utilità riaprire una pagina di storia che potrebbe illuminare i passi che saranno compiuti nell’avviare l’opera di ricostruzione Il terremoto che il 23 novembre 1980 colpì la Basilicata e l’Irpinia Quando la terra tremò il 23 novembre 1980, colpendo mortalmente la Basilicata e l’Irpinia, Manlio Rossi-Doria aveva compiuto 75 anni. E il suo impegno politico, professionale e accademico si era diradato già da qualche tempo. Aveva scritto al suo amico Vittore Fiore: “Siamo cascati nella trappola della politica post-1957, fatta di falsa industrializzazione, di rifiuto di una moderna politica agricola e di una degenerazione parassitaria della parte originaria della politica della Cassa, ossia della politica, inizialmente valida, delle ‘opere pubbliche …

1° Settembre, 11^ Giornata per la salvaguardia del Creato

Il consueto pensiero del Centro Studi “Perrazzelli” di Guardialfiera
            Davvero eroici noialtri abitatori del pianeta Terra. Siamo stati noi i fuoriclasse, capaci di sconquassare il creato. Di stravolgere l’armonia planetaria, di infestare di morte perfino l’aldilà del non ritorno.  I guasti, infatti, recati alla natura - dalla dissennatezza, dalle speculazioni, dalle implicazioni dei padroni e dei padrini del mondo; dai predoni e dai marpioni, cacciatori di bottino… e dal silenzio dei buoni - hanno incazzato e surriscaldato il cosmo. Che si fa giustizia, che si vendica e produce, a nostra grande richiesta, cataclismi, bombe d’aria, trombe d’aria, inondazioni, uragani frequenti e intensi. Quei fenomeni naturali una volta contenuti e rari.
            Il vizio e i predomini umani sulla natura e sul futuro dell’uomo, ci indignano e ci sgomentano. Pure il grido degli onesti contro l’inarrestabile minaccia di autodistruzione, è ridicolizzato dai garanti d’ogni pubblica …

Il presidente Gaspero Di Lisa comunica la solidarietà degli ex consiglieri regionali

COMUNICATO STAMPA
Il Presidente dell’Associazione ex Consiglieri regionali del Molise, Gaspero Di Lisa, a nome di tutti i soci, ha inviato un messaggio di solidarietà agli omologhi Presidenti delle regioni, Lazio, Marche e Umbria colpite dal sisma dei giorni scorsi. Questo il testo: “Caro Presidente, indirizzo a Te i sensi della profonda solidarietà personale e di questa l'Associazione, affinché Tu la porga sia ai Tuoi concittadini, colpiti dal devastante terremoto della notte tra il 23 e il 24, che alle Autorità cui compete intervenire per riaccendere la luce della speranza in codeste comunità. Nei prossimi giorni con i soci studierò concrete iniziative soggettive e sociali (da condividere anche con Te) per dare un segno (sia pur piccolo) di concreto aiuto per lenire ferite fisiche, morali e sociali delle belle realtà della Tua terra, dell'ambiente, dell'arte ecc. procurate dal sisma. Il Paese, l'Europa e il Mondo fanno intendere che vogliono impegnarsi di concerto…

Serve la solidarietà

Comunicato stampa


Questa mattina televisioni e mass-media hanno portato nei nostri cuori le immagini drammatiche del terremoto che nella notte ha causatoun numero imprecisato di morti e di sfollati, danni ingenti e il crollo di numerose abitazioni e di alcune chiese in modo particolare nei centri di Accumoli (Rieti), Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) ed Amatrice (Rieti) vittime; danni si sono avuti anche nelle provincie di Rieti, Ascoli Piceno e di Fermo.
«La Chiesa che è in Italia – scrivono in un comunicato i Vescovi italiani - si raccoglie in preghiera per tutte le vittime ed esprime fraterna vicinanza alle popolazioni coinvolte in questo drammatico evento. Le diocesi, la rete delle parrocchie, degli istituti religiosi e delle aggregazioni laicali sono invitate ad alleviare le difficili condizioni in cui le persone sono costrette a vivere».
La Caritas diocesana di Trivento raccoglie l'invito della CEI ed invita tutte le parrocchie a pregare per le vittime, per i feriti e per tutt…

L'OLIO E' CULTURA, ...

la lettera del mio compaesano e amico, Emilio D'ambrosio, l'autore del bellissimo libro "Frammenti di Storia", dà il segno della forza che ha l'olio di oliva di suscitare emozioni. L'olio di oliva è cultura, storia, tradizioni, paesaggi, ambienti, agricoltura. Cioè territorio, l'origine prima della sua qualità. Un testimone straordinario del territorio, mio e di Emilio, con ben tre varietà "Gentile", "Salegna" e "Oliva S. Pardo", culla dell'Associazione nazionale delle Città dell'Olio e luogo segnato in ogni parte dai suoi frondosi olivi. Grazie Emilio
Egr. Pasquale Cantore della NATURA, del borgo molisano e delle sue bellezze, grazie per il gradito omaggio! L'OLIO DI FLORA esalta la bellezza di universi vitali comunicanti. In esso convivono antiche memorie, armonie e melodie celestiali. Un lascito passato da generazione in generazione per innervare nel corso del tempo emozioni e sentimenti che si distendono i…

Una buona notizia: meno libertà d'azione per il Glifosato, il micidiale "seccatutto"

Immagine
Respira la terra e, con essa, la salute dei coltivatori e dei consumatori.
Misure precauzionali importanti che interesseranno anche l'ingresso in Italia di prodotti stranieri trattati con il famoso "seccatutto". Un primo successo di tutti quei cittadini consumatori e delle loro associazioni che non hanno mai smesso di lottare contro questo micidiale veleno per la terra, la natura e gli esseri viventi, vegetali e animali. Davide, ancora una volta e ,grazie all'unità, ha avuto ragione di Golia, anche se la battaglia continua per affermare il NO  a questo veleno. di GIORGIO SCARLATO A decorrere dal 22 agosto 2016 il Ministero della Salute - Uff. 7 Sicurezza e regolamentazione dei prodotti fitosanitari - in esecuzione (UE) 2016/1313 della Commissione del 1° agosto 2016 ha decretato le seguenti disposizioni di modifica delle condizioni d'impiego dei prodotti fitosanitari contenenti il principio attivo glifosato, alias "seccatutto": a) revoca dell'impiego…

IL GIORNO DELLO SOVRASFRUTTAMENTO DELLA TERRA

Immagine
Quest’anno, come sottolinea Luca Aterini con un bellissimo articolo pubblicato da Greenreport.it,  è arrivato con cinque giorni di anticipo (8 Agosto) di fronte al 13 Agosto dello scorso anno. Il consumo delle risorse naturali messe a disposizione dalla Terra è di 1,7 volte di quelle a sua disposizione, con i paesi ricchi che consuma ben 10 volte in più di quelli poveri. L’Italia è i Paese che consuma 4,3 volte le sue risorse naturali e, sembra, che questo dato non preoccupi nessuno, meno che mai il governo impegnato com’è a chiedere il Si al referendum, cioè a rendere complici gli italiani della rottamazione della Costituzione.
Non abbiamo bisogno delle tante proclamate “riforme” e, meno che mai, del tanto reclamizzato “cambiamento” che, con la “rottamazione”, non cambia proprio niente ma peggiora quel poco di buono che ancora è rimasto. Abbiamo bisogno – come scrive Luca Aterini su Greenreport.it – di un nuovo modo di vita se vogliamo davvero salvare la natura e con essa i territori …

VERSI DI VINI IN VIA MARCONI A LARINO

Immagine
Se non sbaglio è la sesta edizione della manifestazione, pensata ed organizzata da AFRA, che rallegra con la cultura, soprattutto quella espressa dal vino, il centro storico di Larino. Il vino, un testimone principe, insieme con l'olio, dei più belli e gustosi territori del nostro Paese. Non sono mai mancato negli anni passati ed ho goduto il piacere dell'incontro e del dialogo, che sempre dà una piazza o una strada di Larino e dei paesi tutti di questa Italia. Domani, poi, non posso proprio mancare! Perché non vieni anche tu?

La piazza: nascita, sviluppo e funzioni

Immagine
di Umberto Berardo

Abbiamo appena finito di leggere il saggio " Piazze in piazza" di Giampiero Castellotti edito da Spedizioni Editrice di Roma.

Si tratta di un volume che consigliamo caldamente di leggere a quanti sentono la necessità di entrare nella comprensione della nascita, del ruolo e della funzione della piazza nel corso della civiltà umana.
È un libro che vedremmo benissimo nelle biblioteche scolastiche e come testo in adozione per un progetto di ricerca sul tema illustrato.
L'idea dell'autore su una ricerca molto ambiziosa relativa ad un tema così interessante prende corpo attraverso una trattazione ampia ed articolata che si sviluppa sul piano storico, sociologico, architettonico, politico, sociale ed antropologico.
La trattazione, molto accurata e scientificamente ineccepibile, utilizza un linguaggio ricco, elegante, raffinato, specifico e volutamente ricercato che dall'autore viene spalmato in periodi fluidi e scorrevolissimi che rendono la lettura assai …

Gli olivi: testimoni di storia e di storie

Immagine
I Parchi di olivi secolari non possono né debbono solo testimoniare la bellezza e solennità di questi meravigliosi alberi. C'è molto altro, come ci spiega Pasquale Di Lena

da TEATRO NATURALE Ogni qual volta mi è capitato di calpestare la terra che nutre e raccoglie un uliveto secolare ho provato  sempre una sensazione molto bella, un’emozione. Altrettanto bella anche l’emozione provata nel vedere la luce filtrata dai fitti rami di piante che da anni, secoli o, addirittura, millenni, si toccano e, con il soffio leggero del vento, si accarezzano e si parlano come i bambini quando s’incontrano la prima volta e si fissano per riconoscersi.   
Particolare l’emozione provata anni fa, quando ho avuto l’occasione di vivere, passando per Venafro e Pozzilli ed entrando in quel Parco, il primo e ancora unico in Italia, dedicato agli ulivi e alla storia dell’olio italiano, con quello di Venafro, che,  prima e più di altri, ha saputo raccontare, grazie alla fama per la sua riconosciuta e ricercat…

l'olio di flora e il concorso Aipo d'Argento 2016

Immagine
con l’ ‘Oscar Oil World Records’ si esalta la continuità qualitativa delle produzioni aziendali STIMOLANTE SUCCESSO DEL PRIMO TROFEO PROMOSSO DALL’AIPO VERONA PER VALORIZZARE LA CONTINUITA’ DELLE ECCELLENZE NELLA PRODUZIONE OLEARIA. nel 2016 confronto fra 23 ‘titani’ dell’eccellenza qualitativa nella produzione di oli d’oliva affermatisi nelle più importanti e qualificate competizioni nazionali e internazionali.
La domanda, come sovente accade, sorge spontanea? La qualità nella produzione di oli di oliva può essere una filosofia aziendale? Può, inoltre, rappresentare il risultato di una impostazione costante nell’impegno dell’imprenditore verso il mercato dei consumatori?
A questa domande, l’Aipo-Associazione Interregionale Produttori Olivicoli, consapevole che un singolo test può non essere esaustivo di quei valori (genuinità, salubrità, qualità, etc.) che l’azienda produttrice porta avanti nell’interesse e a garanzia del consumatore finale, tenta oggi di dare una risposta con l’organi…