24 ottobre 2015

Flos Olei, una guida portafortuna per le aziende molisane

Ben sette le aziende molisane, fra le 218 italiane e le 246 del mondo (i cinque continenti debitamente rappresentati), inserite in Flos Olei 2016 – la guida al mondo dell’extravergine.
L e aziende sono: Marina Colonna di San Martino in Pensilis; Oleificio Di Vito di Campomarino; Oleificio Bruno Mottillo e La Casa del Vento-L’Olio di Flora di Larino, Giorgio Tamaro di Colletorto; l’Azienda agricola Antonietta Pietropaolo di Casacalenda e l’Azienda agricola Principe Pignatelli di Monteroduni.
Un bel successo visto che hanno portato il Molise sul 12° gradino della classifica delle aziende per Regione, dopo Lazio (38), Sicilia (31), Puglia (29), Toscana (25), Umbria (15), Marche (13), Abruzzo, Campania e Veneto (11), Calabria e Sardegna (9) e, prima di Basilicata, Friuli V.G., Emilia Romagna, Liguria e Trentino (3) con la Lombardia (1) a completare il quadro delle 18 Regioni italiane interessate dall’olivicoltura.
Flos Olei - la guida al mondo dell’extravergine, oltre agli oli italiani inseriti per aver ottenuto o superato il punteggio minimo di 80 punti (più della sufficienza), riporta, come si diceva all’inizio, ben 246 aziende del mondo con i loro oli, e ciò sta a testimoniare la globalizzazione dell’olivo e del suo olio da oliva, detto extravergine. Subito dopo la Spagna (105 campioni), la Croazia (51), il Portogallo (19), la Grecia (15), il Cile (13), la Turchia e il Giappone (11), Argentina (9), Francia e Sud Africa (7), Brasile (5), Australia e Marocco (3), Tunisia (2), Israele, Nuova Zelanda Perù, Stati Uniti (1).
Un mondo di olio extravergine e, come da sempre, un mare di olio (Mediterraneo), che conserva il suo primato per numero di alberi di olivo (oltre 750 milioni), superficie (9 milioni di ettari sui 10 milioni totali), quantità di produzione (90% dei 15 milioni di tonnellate).  
Ho avuto modo di scrivere, riportando giorni fa sul mio blog la comunicazione dei responsabili della Guida Flos Olei, quale titolare de La Casa del Vento e produttore de L’Olio di Flora, che questo bel risultato, arrivato all’inizio della raccolta, suonava come augurio all’olio 2015 per nuovi e migliori risultati. Dai primi risultati si può dire che è così e non solo per l’L’Olio di Flora, ma per tutti gli olivicoltori e i trasformatori molisani.
pasqualedilena@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento