30 settembre 2015

la Dieta mediterranea con l'olio extravergine di oliva riduce il cancro maligno al seno

foto di Silga Panzera
 La dieta mediterranea con olio extra vergine di oliva è benefico nel ridurre il rischio di cancro al seno, secondo i risultati di un nuovo studio pubblicato sul JAMA Medicina Interna.
I risultati, basati sul lungo periodo di follow-up di 4.282 donne, di età compresa tra 60 e 80 anni iscritti al percorso PREDIMED, si aggiungono ai benefici del consumo di olio extravergine di oliva e della dieta mediterranea. Il processo PREDIMED, condotto in Spagna 2003-2009, è stato progettato per testare i benefici di integrare dieta mediterranea con olio extravergine d'oliva o Mixed Nuts nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.
 
In questo studio, i ricercatori hanno valutato gli effetti della integrazione della dieta mediterranea sia con EVOO (Olio extra vergine di oliva) o noci miste su rischio di cancro al seno.
I soggetti arruolati nello studio sono stati randomizzati a uno dei tre gruppi di intervento: la dieta mediterranea integrata con olio extravergine d'oliva; la dieta mediterranea integrata con noci miste; o la dieta di controllo del Mediterraneo.
Per garantire il rispetto delle diete di intervento, i soggetti sulla dieta mediterranea con olio extra vergine di oliva sono stati forniti con 1 litro di OEVO / settimana, mentre quelli del gruppo mixed noce sono stati forniti con 30 grammi di noci, nocciole e mandorle al giorno. I partecipanti al gruppo di dieta di controllo sono stati forniti formazione alimentare per ridurre l'assunzione di grassi alimentari.
I risultati dello studio hanno dimostrato che i soggetti sul OEVO integrato dieta mediterranea avevano un rischio 62 per cento più basso di sviluppare il cancro maligno al seno  rispetto ai soggetti sulla dieta di controllo. I soggetti che consumavano una maggiore quantità di OEVO diminuito il rischio di cancro maligno al seno ancora di più.
L'effetto positivo di olio extra vergine di oliva potrebbe essere dovuta alla presenza di polifenoli, come oleuropeina, oleocantale, idrossitirosolo e lignani in OEVO che sono stati identificati come agenti antitumorali. Questi polifenoli mostrano azione proliferativa anti sull'espressione di oncogeni umani, prevenire il danno ossidativo al DNA nelle cellule epiteliali mammarie, inibiscono la crescita tumorale e provocano l'apoptosi delle cellule del cancro al seno in esperimenti di laboratorio.
Anche se statisticamente non significativa, i soggetti sulla dieta mediterranea integrata con le noci hanno avuto anche un minor rischio di cancro maligno al seno rispetto al gruppo di controllo. Tuttavia, quando i risultati di entrambi i gruppi di dieta di intervento sono stati combinati, il rischio di cancro al seno maligno è stato ridotto del 51 per cento. Solo 35 casi di carcinoma mammario maligno sono stati individuati nel corso del trial randomizzato.
Mentre questi risultati sono incoraggianti, gli autori riconoscono che lo studio ha limitazioni, una delle quali è che questi risultati sono un'analisi secondaria del processo PREDIMED che è stato progettato per studiare effetto di EVOO e intervento noci mixed della dieta mediterranea sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari rischio.
Un'altra limitazione è che lo studio è stato condotto su donne che abitualmente consumato la dieta mediterranea, che è noto per essere protettivo contro il cancro al seno a causa della elevata assunzione di frutta, verdura, cereali integrali, pesce e olio d'oliva. I ricercatori della carta raccomandano ulteriori studi per confermare questi risultati.


da OLIVE OIL TIME del 29.09.2015 (traduttore Google)
JAMA Internal Medicine

Nessun commento:

Posta un commento