20 agosto 2015

Terre arsa

E’ nel mio pugno chiuso la pioggia

che scaccerà il temporale.

Ne hanno bisogno gli olivi

la terra arsa, ormai polvere,

che vuole gocce non fiumi

per ritrovare la sua unità.

Ha voglia di rifarsi l’olio

dopo il lamento della passata raccolta.

S. Anna 2015

Nessun commento:

Posta un commento