Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2014
Nostalgie
Le mie erano radici senza terra
in quella terra d’incanto che è la Toscana
Nostalgie,
vuoti
surrogati di parole e di sapori.
Così sono tornato
in questa mia terra antica
che non si vergogna dei suoi silenzi
e continua a dimenticare.
Non ha voce
solo sospiri che il tempo
nasconde nel ceppo dell’olivo.
Sentieri di verde sfumati da ombre
di mandrie e greggi
al suono della zampogna
di un’andata e di un ritorno
quando il cielo si incontra con il mare.
Passi lenti come echi
delle piccole valli
che non riescono a nascondere la luna
Nelle notti di maestrale senti
il minuto mare urlare e non lontano
il Matese respirare il profumo del faggio
secolare.
Sei tu, ora, la sola
che manchi alla mia serenità

Larino, 07.12.08

Nei Fondamenti delle Città dell'olio le carte per il Rinascimento dell'extra vergine

Immagine
Biodiversità, legame col territorio, ospitalità e memoria storica. La fida sta nel passaggio da un consumatore che non ha mai conosciuto l’extra vergine di oliva, o lo conosce solo per sentito dire, e un consumatore che dell’olio sa e vuole sapere tutto         Continuano i festeggiamenti dei venti anni dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio (ANCO) che si concluderanno, nella prossima metà di dicembre, a Larino, la città che l’ha vista nascere. L’altro giorno, con i nuovi vertici dell’Anco del Molise, Antonio Sorbo, sindaco di Venafro, e Assunta D’Ermes, vicesindaco di Larino, l’applauso, per questa ricorrenza, di Poggio Sannita, il piccolo centro della provincia di Isernia che ha dato subito la sua adesione, quando, all’inizio del 1994, ho parlato agli amministratori ed ai dirigenti molisani di questa mia idea. Soprattutto della voglia di far nascere, dopo aver avuto il pieno assenso dell’Enoteca Italiana di Siena (nel 1987 culla delle Città del Vino) e dell’allora presidente R…

Le Città dell’Olio a Poggio Sannita, la patria dell’”Olivetta nera” che ha contribuito alla nascita di Anco, l’associazione nazionale.

Immagine
C'ero anch'io con Antonio Sorbo, Sindaco di Venafro e coordinatore delle Città dell'Olio del Molise; il  dr.Felice Porrone,collaboratore tecnico del CRA di Roma; Assunta D'Ermes, vicesindaco di Larino e vice coordinatrice delle Città dell'Olio del Molise, a Poggio Sannita, che, grazie all'allora sindaco Pasquale Di Filippo, è città dell'olio sin dal momento della preparazione della sua nascita, il 17.12.1994 a Larino, ben venti anni fa.


Era la prima uscita del nuovo coordinamento delle Città dell’Olio del Molise. Un incontro che ha reso protagonista l’olivo con il suo olio ed ha colto l’attenzione dei presenti, davvero molti grazie all’entusiasmo e all’impegno del sindaco Maria Antonietta Bottaro e del consigliere Raffaele Policella della bella cittadina, fino ai primi decenni del secolo scorso chiamata “Caccavone”. Il piccolo centro confinante con la Città d’Arte e delle campane, Agnone, e patria dell'"Olivetta nera", una delle diciotto vari…

Ai Campionati europei di Atletica vince l’agroalimentare made in Italy

Immagine
Da www.Italiaatavola.net Casa Italia Atletica, struttura operativa della Fidal e vetrina itinerante delle eccellenze Dop e Igp, ha mostrato il suo ruolo strategico sia nel campo della promozione dell’atletica che dell’agroalimentare italiano
Una settimana, quella dei Campionati europei di Atletica, appena conclusasi a Zurigo, senza sosta per i protagonisti di Casa Italia Atletica. Un grande evento che ha visto l’Italia, con tre ori (Libania Grenot, Daniele Meucci e la squadra femminile della Maratona) e un argento (la bravissima Valeria Straneo, che ha confermato l’argento di Mosca dello scorso anno), piazzarsi al nono posto. Il segno di una ripresa dopo i magri risultati degli scorsi anni, che fa ben sperare nel futuro, a partire dal grande evento dei Campionati del mondo del prossimo anno a Pechino, in Cina.

Casa Italia Atletica, la struttura operativa della Fidal, o, come a me piace definirla, la vetrina itinerante delle eccellenze Dop e Igp, ha mostrato, ancora una volta, il suo …

TERRA E FUTURO - L'agricoltura contadina ci salverà

Immagine

La terra dell’oro, il Friuli Venzia Giulia a Casa Italia Atletica

Immagine
17/08/ - Zurigo - A rendere ancor più bella e saporita la vittoria del bravissimo Daniele Meucci, fresca medaglia d’oro nella Maratona che ha chiuso i Campionati europei di Atletica di Zurigo, il Friuli Venezia Giulia con le sue Dop “Montasio, nelle tipologie fresco,
mezzo stagionato e stagionato; le sue eccellenze a base di carne; l’olio extravergine di oliva “Tergeste e due vini Dop o Doc “Colli orientali del Friuli”, il Friulano bianco e il rosso Refosco e i vini della Cantina La Delizia. Sapori e profumi di “Una terra fortunata – come scrive Pasquale Di Lena nel suo libro I testimoni del gusto italiano presentato a Casa Italia Atletica – quella dell’oro per il colore prevalente delle uve bianche su quelle a bacca nera, con tanti prestigiosi vini Doc e Docg, una parte importante della grande immagine del Friuli-Venezia Giulia. Luogo di incontro di mondi diversi, come quello latino, germanico e slavo e, insieme, di scambi commerciali e culturali, raccoglie nella sua cucina di terra …

A casa Italia Atletica il ricordo di Giuseppe Politi, l’ex presidente Cia

Immagine
16/08/- Zurigo - Nel corso della presentazione del vino Asilon prodotto dall’Istituto Tecnico Agrario di Todi, il più longevo con i suoi 150 anni di vita, per un’iniziativa di grande importanza nel campo della solidarietà, dell’ l’accoglienza dei rifugiati e di quanti chiedono asilo politico, Mario Ialenti, responsabile di Casa Italia, e Pasquale Di Lena, consulente della struttura per la Fidal, hanno ricordato l’ex Presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori, Giuseppe Politi, scomparso di recente. Il presidente – ha detto Mario Ialenti - che ha accolto con entusiasmo il progetto “La Maratona del Gusto e delle Bellezze d’Italia”,  che ha dato a Casa Italia Atletica un valore aggiunto con la promozione delle eccellenze dell’agroalimentare. La Cia è oggi un importante partner di Casa Italia Atletica – ha concluso Ialenti  - protagonista ai Campionati europei di Atletica che si chiudono domani a Zurigo”. Pasquale Di Lena, uno che ha partecipato alla fondazione della Cic, la…

Con la medaglia d'oro Libania Grenot

Immagine
Zurigo, ieri sera a a Casa Italia Atletica poco dopo la sua straordinaria vittoria nei 400 metri.
Con me, il responsabile della struttura operativa della Fidal Mario Ialenti e la sua signora Isa.
La campionessa europea mostra il libro da me,"I Testimoni del Gusto italiano", pubblicato dalla Fidal e consegnato agli atleti ed agli ospiti di Casa Italia Atletica

Festeggiato a Casa italia Atletica il riconoscimento Igp “Torrone di Bagnara”

Immagine
15/08/ - Zurigo - Casa Italia Atletica ha festeggiato con un applauso il nuovo riconoscimento di un’indicazione geografica che rafforza ulteriormente il primato dell’Italia in Europa in quanto a numero di eccellenze Dop e Igp.
È di ieri infatti la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale Unione europea del riconoscimento della Igp “Torrone di Bagnara”.
Con questo annuncio ufficiale salgono a 605 le Igp in Europa che, sommate alle 581 Dop e 46 Stg, portano a 1233 il totale dei riconoscimenti delle indicazioni geografiche. Il quadro italiano è così aggiornato: 160 Dop, 103 Igp e 2 Stg per un totale di 265 riconoscimenti.
E’ stato Pasquale Di Lena a dare la notizia ieri sera nel corso della presentazione del suo libro, “I testimoni del Gusto italiano” ed il primo ad applaudire con grande entusiasmo il re della dolcezza, un calabrese Doc, Paolo Caridi che da sempre accompagna Casa Italia Atletica con la dolcezza della sua arte di pasticciere.
Ed è proprio Paolo Caridi, uno dei tre esperti d…

Un personaggio di Casa Italia Atletica

Immagine
Massimo, un maestro di cucina alla scuola di Montesilavano in Provincia di Pescara, accompagna Casa Italia Atletica sin dalla sua prima uscita a Edmonton 2001. Per lungo tempo in compagnia di Antonio suo collega alla scuola ed ora in compagnia di Paolo Caridi, noto e applaudito pasticciere, che si occupa della preparazione dei dolci e delle paste. Massimo conosce molto bene la cucina che, insieme a tante altre buone abitudini è alla base di quel riconoscimento prestigioso, nel novembre del 2010, che l’Unesco ha assegnato alla Dieta Mediterranea, quale bene immateriale dell’Umanità. Un stile di vita che premia la sobrietà, la moderazione che insieme alla cucina esprime nel modo migliore e più semplice possibile quello che il territorio riesce a mettere a disposizione con le sue pratiche agricole, zootecniche e forestali insieme con la fantasia dei produttori/trasformatori e le mani sapienti delle donne. Basti pensare ai cereali, all’orto, al mare, all’olivo e i suoi oli, alla vite e su…

CON ANDREA LALLI ANCHE IL MOLISE ALLA MARATONA DI ZURIGO

Immagine
Domani,a chiusura dei Campionati europei di Atletica Andrea Lalli, il mezzofondista maratoneta delle Fiamme gialle di Campochiaro, il primo atleta a vincere il titolo europeo nelle tre categorie di corsa campestre, che ha una serie di importanti successi da raccontare come il titolo juniores, nel 2006, ai Campionati europei di corsa campestrea San Giorgio di Legnano (sede del Campaccio), che ha bissato nel 2008a Bruxelles nella categoria under 23; nel 2009, a Leira in Portogallo, Campione europeo di atletica leggera per nazionicon il tempo di 14'27"60, poi finalista ai Campionati europei di Barcellona in Spagna; 2°, nel 2012, alla Stramilano con il primato personale (1h01'11"), nella mezza maratona; 1°, nel 2012, al Campionato europeo di cross a Budapest.
leggera di Zurigo, il grande giorno per

Lo scorso anno 3° alla sua prima Maratona, quella di Venezia e qualche settimana, a Isernia, Campione italiano dei diecimila su strada. Un palmarès di tutto rispetto che o…

Presentazione ufficiale del libro di Casa Italia Atletica “I testimoni del gusto italiano”

Immagine
Ieri sera, a Zurigo, la presentazione ufficiale del libro di Casa Italia Atletica “I testimoni del gusto italiano”, firmato da Pasquale Di Lena, che racconta il percorso della qualità, l’elemento centrale di un prodotto, soprattutto se agroalimentare, che è strettamente legata al territorio di origine.
A presentare l’autore il Presidente di Casa Italia Atletica, Mario Ialenti,  che, dopo aver ringraziato  Presidente della Fidal, Alfio Giomi, e tutti i partner e sponsor che hanno permesso l’uscita della pubblicazione, ha sottolineato "l’impegno di Casa Italia Atletica nel campo della promozione e della valorizzazione delle bellezze e delle bontà dei nostri territori in occasione dei grandi eventi internazionali di atletica. Una disciplina sportiva –ha continuato - che, come tutte le altre, ha nell’alimentazione un punto di riferimento fondamentale, se è vero, com’è vero, che essa rappresenta la metà dell’allenamento di un atleta. Casa Italia Atletica – ha concluso Ialenti prima di…

UN SEMINARIO SUI VINI DELL’ADRIATICO – IONIO

Immagine
13/08/ - Zurigo - Se l’Italia è “il Paese del Vino” o come dicevano gli antichi greci “Enotria Tellus” – ha detto Pasquale Di Lena -  aprendo il seminario sul vino dell’Adriatico –Ionioquesti due mari, pensando anche ai cinque paesi che sono sull’ altra sponda, sono mari  di vini bianchi, rossi e rosati di straordinaria bontà.  Tutto grazie al ricco patrimonio di biodiversità, con un numero grande di vitigni autoctoni, alcuni dei quali patrimonio comune e ciò grazie a questi due mari che non hanno mai smesso di unire i territori dell’una e dell’altra sponda.  Un mare di viti e di vini che sono tanta parte della cultura e della storia di questi territori – ha continuato Di Lena prima di passare alla descrizioni delle realtà dei cinque paesi che danno sull’Adriatico e, in particolare, delle otto regioni italiane che si specchiano nei due mari– come pure della bellezza dei paesaggi e della ricchezza delle tradizioni enogastronomiche. Una grande ricchezza dell’agricoltura italiana – ha…

Nicola e il libro "i testimoni del gusto italiano"

Immagine

Nicola Picchione, mio fraterno amico, è di Bonefro e vive a Firenze dove ha svolto e svolge ancora la professione di medico cardiologo con assoluta capacità e grande professionalità. Nicola è una persona di grande cultura che ama la musica (suona il mandolino); la pittura (grande amico di quel pittore straordinario, anche lui di origine di Bonefro, Domenico Baranelli classe 1985, morto a Siena nel 1987); la fotografia, che pratica con grande amore e la scrittura, con tanti stupendi racconti e libri riposti nel cassetto. So che, soprattutto se è un amico, si spende - lo fa sempre con grande delicatezza - più facilmente per fare osservazioni o dare consigli, raramente per fare elogi. E' persona trasparente in tutto che io ammiro e stimo da sempre e al quale devo tanta della mia gratitudine. Caro Pasquale,
    ti faccio i miei più vivi complimenti. Ho sfogliato più volte il tuo
libro (ancora non ho avuto il tempo di leggerlo a fondo) ed ho trovato
splendida l'idea, ottima la r…

La Federpesca con Casa Italia Atletica protagonista a Zurigo

Immagine
Il mare sarà un protagonista assoluto a Casa Italia Atletica ai campionati europei di atletica leggera, che inizieranno domani a Zurigo, in cui i migliori atleti provenienti da 50 nazioni europee si contenderanno le medaglie in palio in 47 discipline.

Non solo con la storia e la cultura e la bellezza dei paesaggi dei territori delle Regioni che lo circondano, ma anche con la sua più importante risorsa, il pescato, soprattutto con la ricca e straordinaria cultura gastronomica e salutistica che questa straordinaria eccellenza di un territorio particolare, qual’è il mare. esprime.
Tutto questo grazie alla Federpesca, Federazione Nazionale delle Imprese di Pesca, che “parteciperà all’evento - come ben sottolinea, il suo Vice Presidente con delega all'Internazionalizzazione, la Filiera Ittica e l'Innovazione, Dr. Luigi GIANNINI- espressione del nostro supporto allo sforzo dei nostri campioni, promuovendo l’eccellenza italiana, valore fondante in cui la Federazione Nazionale delle I…

L’Adriatico, il piccolo grande mare, protagonista a Zurigo con Casa Italia Atletica

Immagine
La vetrina itinerante delle eccellenze agroalimentari dop e igp di Casa Italia Atletica, che verrà aperta la settimana prossima alla Zunfthaus zur Saffran di Zurigo, torna a parlare dei territori del nostro Paese e dei suoi gustosi territori che danno cibo di qualità essenziale per una sana alimentazione Una vetrina di profumi e di sapori che, come nei grandi eventi - europei e mondiali dell’Atletica - di un recente passato (ripresi tutti da Teatro Naturale), vuole presentare i territori del nostro Paese, nell’occasione quelli bagnati dal mare Adriatico. Splendidi territori che meritano di essere conosciuti per la bellezza dei loro paesaggi e la bontà della loro storia, cultura e agricoltura, cosi legate alle tradizioni, in particolare la buona cucina e la buona tavola.
Testimoni del gusto che danno all’Italia primati importanti nel campo dell’agroalimentare con le 264 eccellenze Dop, Igp, Stg dei 1232 riconosciute dall’Ue e ben 4813 specialità regionali, cioè prodotti registrati tali…

I testimoni del gusto italiano: le eccellenze italiane a Casa Italia Atletica

Immagine
Un libro che promuove il gusto e le bellezze d’Italia. Lo porterà con sè la Nazionale di atletica leggera ai prossimi campionati europei in programma a Zurigo a cavallo di ferragosto I prossimi Campionati europei di Atletica leggera, in programma a Zurigo a cavallo di ferragosto, trasformeranno Casa Italia Atletica, la struttura di Fidal, in vetrina itinerante delle eccellenze dei territori italiani e punto d’incontro permanente nei sei giorni di svolgimento dell’evento
Non solo presentazioni delle Regioni dell’Adriatico con i loro cibi e i loro itinerari nella storia, cultura e paesaggio, ma, anche, degustazioni dei prodotti e diffusione della cultura espressa dall’agroalimentare italiano.
Ancora una volta Casa Italia Atletica - fermamente convinta che non c’è azione di promozione o di valorizzazione senza la cultura, anche perché è la sola cosa che resta dopo l’evento - si presenterà con un libro “I testimoni del Gusto italiano”, firmato da Pasquale Di Lena con il coordinamento edito…

IL MOLISE E I SUOI TESTIMONI DEL GUSTO

Immagine
C’è un’Italia che non ha rivali al mondo grazie alla ricchezza di biodiversità ed alla straordinaria professionalità dei suoi coltivatori produttori e/o trasformatori, ed è l’Italia dei primati delle eccellenze Dop e Igp e quella delle specialità alimentari tradizionali, cioè prodotti registrati tali da almeno 25 anni.

Primati difficili da raggiungere per i nostri paesi concorrenti solo se ci sarà una politica che prende a cuore il valore e il significato del territorio, dalla cui salvaguardia e tutela dipende la salvaguardia e tutela delle nostre risorse agroalimentari e non solo, anche di quelle legate alla storia, alla cultura, al paesaggio, alle tradizioni.
Risulta fondamentale una strategia di marketing che dia forza e risultati alle sue azioni di comunicazione epromozione come quelle che da anni porta avanti Casa Italia Atletica nelle occasioni dei grandi eventi, nazionali e internazionali, di atletica, come il Campionato europeo di Atletica in programma la prossima settimana a Z…

La grande occasione persa dal vino molisano

Immagine
anno 2014/15
L’Ocm vino (Organizzazione comune del mercato) è la misura che, mediante bandi annuali emessi dal Mipaaf e dalle Regioni, concede finanziamenti e contributi a fondo perduto ai produttori vitivinicoli dal 40% all’(80%). I beneficiari di queste risorse sono soggetti diversi: dalle organizzazioni professionali a quelle interprofessionali; Consorzi di tutela e loro associazioni e federazioni; produttori e organizzazioni di produttoridi vino; soggetti pubblici; associazioni, anche temporanee d’impresa e di scopo, tra i soggetti di cui sopra. Una parte consistente di queste risorse riguarda la internazionalizzazione dei mercati nei paesi extra Ue o cosiddetti terzi, cioè la promozione del vino nelle sue più svariate forme di partecipazione a eventi come mostre e fiere, degustazioni, produzione di materiali, rafforzamento internet e, anche, la possibilità di invitare gli operatori a visitare e partecipare a degustazioni in azienda. La cosa ancor più…