10 dicembre 2012

TU ERI COME IL FIUME INEVITABILE








Domani, martedì 11 dicembre 2012 presso la Galleria Civica di Termoli alle ore: 19,00

Presentazione del Libro

"Tu eri come il fiume inevitabile"

di Franco Pasquale


Programma

Saluti:

Enzo Antonarelli - Presidente dell’Archeoclub di Termoli

Alberto Montano - Presidente Consiglio Comunale di Termoli

Michele Cocomazzi - Assessore alla Cultura Comune di Termoli

Presentazione del libro

Massimo Pasqualone

lettura di alcune poesie a cura di

Filomena Chiara Di Renzo - Giuseppe Ragni

con proiezione video delle poesie lette


Intervento dell’autore

Franco Pasquale


dibattito e saluti finali


Franco Pasquale

Nato a Chieti nel gennaio 1953, ha compiuto studi classici presso il Liceo Classico G. B. Vico di Chieti. Si è laureato in Giurisprudenza a Roma, Univ. La Sapienza,

discutendo una tesi in Storia del Diritto Romano.

Immobiliarista. Vedovo. Vive a Pescara insieme ai due figli Lorenzo ed Alessandro.

Le prime poesie del volumetto di "Tu eri come il fiume inevitabile" sono state scritte a cominciare dai giorni della copiosa nevicata del febbraio 2012

che lo ha costretto a casa , gli ha imposto di riflettere e di tirar fuori le emozioni a lungo trattenute durante la lunga malattia della moglie Anna, deceduta il 23 agosto 2011.

La raccolta di poesie è una sorta di tentativo di elaborazione del lutto . Anche se - dice Franco - " il lutto non si elabora mai...semmai si impara a conviverci".

La poesia ha dunque una funzione di confessione e di rigenerazione e serve a scrollare di dosso giornalmente dalla spalle dell'autore i figurati calcinacci

che accumula sulle sue spalle nel suo lavoro legato al settore immobiliare.

La raccolta di poesie si è anche classificata prima , a settembre 2012, in occasione del Premio Anni D'argento, 18esima edizione, organizzato dal Comune di Guardiagrele ,

sezione Libro edito.

Il volumetto è stato edito dalla Casa editrice NOUBS di Chieti. Reca la prefazione della professoressa Ilaria Filograsso e la “ lettera all'amico” di Giancarlo Zappacosta.

La copertina, assai suggestiva , è del grande fotografo Antonio Di Loreto che ha ritratto un paesaggio stupendo del Fiume Tirino.







Cordiali saluti a tutti

Oscar De Lena

Addetto Stampa e Comunicazione

Archeoclub di Termoli

Nessun commento:

Posta un commento