Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2011

da ZACC&BELINA

LO STILE FIAT

Zacc-il presidente della Juventus in una intervista alla radio parla di c…i e di c…...i

Bélina-siamo ancora nell’era di Berlusconi

da ZACC&BELINA

CLONATI E SPESATI

ZACC- l direttore generale della Rai ha telefonato in diretta a Santoro

BELINA- quante volte ti ho detto che sono tutti cloni del padrone

POVERETTO!

Zacc – per il vicepresidente della Confindustria lo sciopero dei metalmeccanici della Fiom che si sta riempiendo tutte le più importanti piazze d’Italia, non è democratico

Bélina- voleva partecipare anche lui ma nessuno l’ha invitato

LA LEZIONE DEL TORO

Immagine
Siamo venuti a saperlo con ritardo della sventura che è capitata ad uno dei pilastri dell’azienda Di Vaira, Franco Ciffolilli, di essere stato incornato da un toro impaurito da una forca in mano ad un altro operaio.
Ed ora solo parlando con Franco, che ci ha informato che sta tornando, per fortuna, in perfetta forma, siamo venuti a sapere, dal suo racconto, lo stato di pentimento del povero animale, fino al punto da cadere in depressione ed essere abbattuto perché aveva smesso di mangiare.
Il toro, dopo il primo assalto, quando ha visto Franco per terra, l’ha prima annusato e poi leccato, come era solito fare quando Franco lo accarezzava.
Ci è tornato in mente l’altro toro dolcissimo, il nostro amico Rovente, una vera attrazione per i bambini che arrivavano in azienda per una visita e che avevano modo di incontrare subito dopo che si erano leccati le labbra con la degustazione programmata di pane e olio extravergine di oliva monovarietale, Gentile di Larino.
Rovente sentiva da lontano le …

da ZACC&BELINA

SOTTOVALUTAZIONE

Zacc- sì, devo ammettere che non ho dato il dovuto peso all’appello di Ciarallo

Bélina – con uno che si chiama speranzon ti viene solo da ridere


LE ESCORT NON SONO PUTTANE

Zacc – si ripete con Lerner all’Infedele. E’ diabolico "Avete offeso la signora Minetti che è una splendida persona, intelligente, preparata seria. Si è laureata con 110 e lode, di madre lingua inglese e si è pagata gli studi lavorando.

Bélina – il pover’uomo è rimasto alle puttane di una volta, analfabete ed affamate, che si esprimevano in dialetto non conoscendo l’italiano.

UN ESEMPIO

Immagine
I ricordi sono pensieri che non fanno rumore, come le persone che danno un senso alla vita con i fatti e non con le parole. Tornano tutte le volte che vivi un dolore, un’emozione, come può essere il distacco, la morte.
È quanto mi è successo, qualche settimana fa, quando ho saputo della morte di Carfagnini, il caro amico Peppino. È quello che pensavo, ieri, quando ho salutato, per l’ultima volta, Angelo Pastorini, per tutti Angiolino, ed ho abbracciato il dolore della moglie Carmelina, dei figli, dei nipoti e delle nuore.
Lo trovavo uguale a mio zio Tonino che era maestro muratore e lui maestro imbianchino. Aveva la stessa struttura, lo stesso passo, identica determinazione di riscatto attraverso la famiglia, i figli.
Un signore che - io ragazzo lui giovane - ricordo con la tuta macchiata di schizzi di calce, alle prese con due scale, un secchio ed un pennello, sempre a passo svelto e sempre puntuale per un sorriso ed un saluto. Quel sorriso e quel saluto che ho ritrovato uguali l’ultim…

RIFORMISMO

Immagine
Zacc- le ricette di Veltroni presentate al lingotto di Torino

Bélina- scadute

VERGOGNA

Immagine
ZACC- la figlia Marina ha detto che la dedica di Saviano ai magistrati le fa orrore

BELINA- perché no vergogna?

SE LI POTEVA RISPARMIARE

Immagine
Zacc-ha detto “la vicenda giudiziaria mi è costata 300 milioni di euro”

Bélina- bastava affidarsi ai giudici ed accettare i processi per risparmiare tutti quei soldi

MARTIRE SUBITO

Ancora una volta si rischia di cadere nella trappola tesa da Berlusconi e da chi l’ha guidato fino ad ora nell’attuazione del programma due, quello di Gelli e della massoneria deviata, con tutti i suoi aggiornamenti (P3, P4 e personaggi nuovi. La trappola di creare fumo intorno alla sua persona per attirare l’attenzione, mentre altrove si stanno svolgendo incontri e prendendo decisioni per fare andare avanti processi che servono ad allargare le fratture e le divisioni.
Il fumo, tanto più è alto e tanto più è spesso, tanto più serve a renderlo affascinante, ad aumentare il carisma con l’aiuto dei suoi fedeli servitori, dei suoi giornali e delle sue televisioni a reti unificate, compreso il Tg1 dello strisciante Minzolini.
Senza parlare degli avvocati e degli affamati deputati, che lo circondano per non perdere la speranza nel futuro di una carriera, com’è da capire, per niente sudata ma solo inumidita di saliva per le troppe leccate da quando hanno introdotto la legge porcata. Una potenz…

da ZACC&BELINA

NON PIRLA

Zacc- ora anche i delinquenti comuni dicono di essere dei perseguitati

Bélina- approfittano della campagna mediatica e del buon cuore degli italiani. Delinquenti ma non pirla



da ZACC e BELINA

S-CONCIA

Zacc- a Matrix il commento pro perseguitato del vicedirettore del Tg5 ha fatto scappare Servegnini, mentre la On. Concia è rimasta

Bélina- evidentemente non ha problemi di vomito




LETTERA AI PRODUTTORI DI OLIO MOLISANO

Immagine
Cari amici,
intanto grazie per aver accolto il mio invito e per aver partecipato numerosi all’incontro di lunedì pomeriggio. Grazie, soprattutto, per aver espresso la vostra adesione alla idea di dare, con la nascita di uno strumento che ci vede tutti insieme, quella forza che manca al nostro lavoro, al nostro impegno, alla nostra iniziativa.
La parola d’ordine, “ associarsi per aumentare quella forza che oggi non abbiamo”, ha colto nel segno e penso che tutta la discussione di ieri pomeriggio abbia dato a questo messaggio, di grande attualità, il significato che merita.
Stare insieme, non è solo una necessità imposta dalla realtà del comparto e del mercato, ma è, anche, una volontà per trovare insieme gli obiettivi che meritano di essere colti e la strada per raggiungerli. In pratica come evitare di navigare a vista, per darsi insieme una rotta e stimolare le istituzioni a fare altrettanto sulla base di un confronto e di un dialogo permanente.
Un compito certamente non facile, ma indispe…

LA PORNOGRAFIA DEI SENTIMENTI

Immagine
da ZACC&BELINA



ZACC- anche i telespettatori dei bla bla della D’Urso hanno detto no a questa cinica conduttrice della “più volgare ed efferata trasmissione della domenica” come un giornalista ha scritto


BELINA- solo gli Alfano e i più stretti collaboratori di Berlusconi resistono al vomito

da ZACC&BELINA

NEL CESTINO

Bélina – Zacc la Gelmini ha ripetuto la stessa frase dell’altro giorno per difendere il suo Berlusca.

Zacc – è un disco rotto, ormai da buttare



TUTTI CON LUI

ZACC- tutti lo difendono per dire che è solo un massacro mediatico

BELINA- cioè usa le sue televisioni ed i suoi giornali per massacrarsi da solo? Mavalà!

SONO TORNATI

Immagine
Sono tornati contro i padroni

che ora non hanno più un nome

né bandiere da sventolare

se non quella del profitto

delle risorse del pianeta da seccare.



Sono tornati soli con i valori

dissotterrati della libertà

della dignità di uomini veri.



Sono tornati tutti

per dire no al ricatto, sì al lavoro

al piacere della parola

il suo profumo, il suo sapore.



Sono tornati

per non lasciare soli i figli

nelle scuole, nelle università, nelle piazze,

vedere come insieme pensare

partecipare alla costruzione del domani,

sfruttando del sogno il volo.

15.01.11
Immagine
MEGLIO TORNARE AI VALORI DI UN TEMPO
Zacc- ha detto che ha una nuova compagna


Bélina- si è reso conto che la crisi c’è e il letto di Putin è uno spreco inutile



OSSESSIONE


Zacc- toh! Si è rifatto vivo anche la spalla di Marchionne


Bélina- compare sempre quando c’è da freddare la Fiom. Ormai è la sua ossessione.


da ZACC&BELINA

Immagine
GRANDI!

Bélina: Grazie, compagno Zacc!

Zacc: Grazie, compagni lavoratori!

Da ZACC&BELINA

Immagine
L'ADDIOZacc- Se oseranno condannarmi andrò in tv

Bélina- A presentare la sua valigia di emigrante a fianco a quella di Marchionne. Nessuno piangerà, vedrai, nemmeno Vespa e Bonaiuti che si sono dannati per apparire i più scalmanati

da ZACC&BELINA

Immagine
I BULLONI RESTANO

ZACC- nel Pd Fioroni e Gentiloni prima dicono di lasciare ogni incarico e poi rientrano

BELINA- peccato! Evidentemente non vogliono lasciare solo Veltroni a far rima con Berlusconi


SPIAZZATO A METÁ
Zacc- ha fatto sapere che non intende commentare la sentenza della Consulta sul legittimo impedimento

Bélina- non aveva né una bugia né un insulto a portata di mano da diffondere


SEMPRE A DISPOSIZIONE PER UN PUBBLICO DIBATTITO

Immagine
Vogliamo ringraziare Davide Vitello che, dopo l’intervista fatta al vicesindaco di Larino, il sig. Giovanni Quici, si è preso la responsabilità di fare il nostro nome riguardo allo sfascio dell’ospedale “G. Vietri” di Larino.
C’è, questa volta in modo diretto da parte del vicesindaco, anche il riferimento a Larino Viva ed al ruolo di opposizione di questa associazione alla attuale amministrazione Giardino di Larino.
In pratica il riferimento che il vicesindaco fa, suona, in questa lunga fase di assenza di ogni segnale di opposizione, come un complimento per Larino Viva, che, invece, questa opposizione l’ha fatta e continua a farla nei confronti di un’amministrazione che non ha precedenti, per incapacità, nella storia dei governi della nostra città.
Siamo convinti che Larino Viva sarà riconoscente per questo riconoscimento non richiesto.
Nel merito delle considerazioni che ci riguardano, possiamo solo dire che non una volta, ma ripetute volte, abbiamo invitato il vicesindaco a un confronto…

ROTTAMI

Immagine
da ZACC&BELINA


Zacc- Renzi sta con Marchionne

Bélina- non puoi pensare che Firenze sia immune dal male oscuro che colpisce l’Italia.

IL TRAMITE CHE C’E’ E QUELLO CHE MANCA

Immagine
Abbiamo letto la nota dell’altro giorno di Larino viva, “la certezza del perdono li rende onnipotenti”, che inizia con un riferimento a Comunione e Liberazione ed al suo inviato in Molise, il già noto spione “agente betulla”, che arriva a Larino e convince Del Torto, da sempre punto di riferimento per il Molise di questa nobile aggregazione di fedeli, che hanno il vizio per la politica e, con la sempre più citata Compagnia delle opere, anche per gli affari.

Ma torniamo all’agente betulla, il noto Farina giornalista, espulso dall’Associazione della Stampa per le sue attività di spione, per dire che, oltre che spione, il suo mestiere è quello di fare da tramite.

“Betulla, il tramite resterai sempre tu” titola oggi un articolo de “il Fatto Quotidiano”, che riporta una conversazione telefonica con l’avv. Alessandra De Filippis, difensore del boss Cosimo Cirfeta, imputato, insieme con Marcello Dell’Utri, fondatore di Forza Italia e amico di Berlusconi, in un processo per calunnia. In partico…

NON SI FIDANO

Immagine
da ZACC&BELINA
Zacc- “mi sono arrabbiato con i militari che non me l’hanno detto” parole del Ministro della Difesa.

Bèlina- Vigliacchi, vigliacchi,vigliacchi

LA CAMPAGNA ELETTORALE E' GIA' INIZIATA

Immagine
Sempre se abbiamo letto bene, il presidente Iorio ha iniziato il giro degli ospedali per portare la buona novella delle soluzioni trovate per un rilancio delle strutture, anche di quelle che stanno per chiudere. Non a caso ha cominciato qualche giorno prima della Befana, con la visita dell’ospedale di Venafro. Non ci è dato sapere cosa c’era di buono nella calza di Iorio per l’ospedale della Città dell’olio liciniano, ma solo tanto carbone per le opposizioni, “quelli del no”, che non hanno mai niente da proporre. Visto che deve arrivare prossimamente anche a Larino, diciamo subito che qui l’opposizione, soprattutto di Larino Viva che, da ben tre anni, ha avanzato le sue proposte senza, però, che Iorio avesse la buona creanza di rispondere. Non ne aveva bisogno di rispondere, nel momento in cui aveva posto a difesa del percorso ridimensionamento del “Vietri”, due persone fidate, il sindaco e il vicesindaco di Larino, e, con essi, era riuscito a dar vita ad un comitato civico, che ha av…

da ZACC& BELINA

Immagine
LE DONNE DI SINISTRA, CHE BELLE!
ZACC- ha sempre più ragione la moglie. Ecco l’ultima: “Giuro! Mai trescato con una donna di sinistra”

BELINA – L' ho sempre detto che le donne sono la parte sana del paese MEGLIO SENZA

ZACC- Ma se Bondi-dice il senatur- non ha i soldi che colpa ne ha della caduta delle case di Pompei?

BELINA -Quella di non contare una cicca in un governo che paragona la cultura a un tramezzino

LA CERTEZZA DEL PERDONO LI RENDE ONNIPOTENTI

Immagine
Comunione e Liberazione fa scendere dalla Lombardia l’agente Betulla, l’ex giornalista radiato dall’ordine, per la collaborazione con i servizi segreti, ma pienamente attivo alla Camera grazie all’infornata da parte del Pdl di Berlusconi di persone speciali perché spie o altro di peggio ancora. Non tutti certo, ma tanti, che, per questo marchio di origine, non hanno niente da dire, da ridire e nemmeno da fare per avere in cambio il meritato premio di cui vantarsi per aver dato qualcosa di importante a questo Paese, non ancora, ma solo per poco, alla deriva finale.
Un messaggero affidabile in quanto a segretezza, il triste agente Betulla, che avrà sicuramente inciso sulla decisione presa, subito dopo da Del Torto, di dimettersi, per due fondamentali ragioni che gli avrà spiegato: non rimanere altro tempo in carcere e non subire l’onta della sfiducia da parte dei suoi vecchi amici di destra e di sinistra, che gli hanno fatto compagnia in questi anni.
Il fatto importante è che la grande fo…

CON I SOLDI NOSTRI

Immagine
da ZACC&BELINA

Zacc - Danno erariale, Masi, il direttore zelante, deve restituire 750 mila euro

Bélina - Con la sua carta di credito o con quella dell’azienda

NUOVI PADRONI E NUOVI SERVI

Immagine
Zacc-La Fiat ha bisogno di libertà gestionale e può andare avanti anche senza la Fiom

Bélina- gli operai hanno bisogno della cura Bonanni, Angelletti e, in parte, anche Cgil, dell’applauso di Sacconi e Berlusconi e del consenso dei Fassino, Chiamparino, D’Alema & Co. per prenderlo nel culo



PEPPINO, UN PERSONAGGIO DI QUESTA NOSTRA LARINO DIFFICILE DA DIMENTICARE

Il mio rientro di ieri, 1° giorno del 2011, da un viaggio di qualche giorno, che mi ha portato lontano da Larino, mi ha messo di fronte a un quadro di manifesti mortuari di cui riuscivo a leggere solo il nome Peppino, senza rendermi conto chi fosse. Qualche metro dopo l’incontro con Primiano che mi ha dato la notizia e mi ha spiegato come Peppino aveva deciso di salutare tutti con un colpo di scena. Un personaggio per noi ragazzi, che, nel corso del tempo, per me è diventato caro amico.
A distanza di alcune ore dalla notizia è aumentata la mia pena, il dolore per la perdita di un amico, la solidarietà per una moglie, le figlie, i generi, i nipoti, una famiglia che lui adorava e che ho visto sempre unita intorno a lui.. Non è passato molto tempo dall’ultima volta che ci siamo salutati con l’affetto di sempre e con la sua pronta offerta a prendere un caffé o qualcos’altro insieme.
Ricordo che lo faceva anche quando era dietro uno dei banconi dei suoi due bar che ha gestito, insieme alla m…