Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2009

Porte aperte ai giovani

Editoriali di Pasquale Di Lena

Dare vita ad un forum permanenete, "Agricoltura e sicurezza alimentare" per pensare e promuovere l'agricoltura del futuro. E’ questa l’idea degli ex allievi dell’Istituto agrario di Larino, che, la scorsa settimana, hanno voluto onorare i 50 anni di questa istituzione, unica nel Molise, con un incontro con esperti e rappresentanti istituzionali. Era stato invitato l’attuale Ministro dell’agricoltura, on. Luca Zaia, protagonista del G8 agricoltura, per illustrare i 13 punti della dichiarazione finale dei Ministri che hanno partecipato al vertice. Sono seguiti i saluti dei rappresentanti istituzionali del Molise, il contributo di Don Silvio Piccoli e l’intervento conclusivo del Prof. Cannata, Rettore dell’Università del Molise. Ma veniamo a quanto è emerso.Nella sua lettera di saluto e di augurio per il compleanno dell’Istituto, il Ministro dell’Agricoltura, On. Zaia, dopo aver fatto riferimento all’importante compito di questa scuola di forma…

Fa tappa a Vienna la maratona del gusto e delle bellezze d’Italia

Il gioco di squadra premia. Campioni dell’agroaliemtnare e delle sport insieme per un’iniziativa organizzata dalla Federazione nazionale di atletica leggera, dall’Enit e dall’Ice
di Pasquale Di Lena

La “Maratona del gusto e delle bellezze d’Italia”, l’iniziativa voluta dalla Fidal e realizzata dalla sua Casa Italia” con la partecipazione e collaborazione dell’Enit e dell’Ice, l’abbiamo già raccontata con Teatro Naturale, sin da quando è nata come idea e poi avviata con la presentazione a Roma e le prime due tappe di Francoforte e Monaco di Baviera, in Germania. In questa settimana, precisamente martedì 26, la terza tappa che ha visto protagonista la capitale austriaca, Vienna. Una tappa significativa, animata e guidata da due grandi campioni dello sport e dell’atletica leggera italiana, due maratoneti dop, l’olimpionico di Atene e medaglia d’oro ai campionati europei di Goteborg, in Svezia, Stefano Baldini, e il grande vincitore della maratona di New York, Giacomo Leone, oggi bravissimo…

Alimentazione e salute, fari puntati sulla qualità

Immagine
i due grandi maratoneti Stefano Baldini e Giacomo Leone



Non solo un seminario sull’olio. Quello di Pasquale di Lena è stato un vero viaggio nei primati della qualità italiana con l’esaltazione dello stretto legame tra corretta alimentazione e benessere. In prima fila, due maratoneti doc, Stefano Baldini e Giacomo Leone.«Questa idea nasce da un incontro avvenuto prima degli europei di Goteborg 2006 con Baldini – esordisce il dottor Di Lena – Quella degustazione portò fortuna al campione europeo di maratona. La Fidal e Casa Italia Atletica con la manifestazione di oggi vogliono presentare, raccontare e far degustare, grazie al contributo ed alla collaborazione di enti ed istituzioni, consorzi e singole aziende, le eccellenze agroalimentari e i vini di insigni territori del nostro Paese. L’alimentazione, la consapevolezza del valore del cibo, in quanto qualità ma anche sobrietà e convivialità, sono tanta parte della cultura che anima la Federazione e i protagonisti di ieri e di oggi dell…

Una immagine vincente non solo dal punto di vista sportivo

Immagine
Con il vincitore della Maratona di New York Giacomo Leone




L’accoglienza a Vienna è stata molto calorosa ed anche nella conferenza stampa il direttore dell’Enit Gaetano Manzo ha sottolineato la capacità degli operatori italiani di proporre offerte convenienti ad un prezzo molto competitivo senza abbassare la guardia sulla qualità. Il forte legame tra sport, cultura e turismo è stato invece evidenziato dal direttore dell’Istituto Nazionale per il Commercio estero, Antonio Ventresca. Anche l’ambasciatore d’Italia in Austria, Massimo Spinetti ha speso parole d’elogio per l’iniziativa che «ha promosso l’immagine di un’Italia vincente, non solo dal punto vi sta sportivo ma anche turistico ed enogastronomico». Il segretario generale della Fidal, Renato Montabone, ha ringraziato tutte le istituzioni per la proficua collaborazione aggiungendo: «Siamo venuti qui con prodotti tipici italiani, eccellenze turistiche e due campioni che hanno scritto pagine import…

Sport e turismo: un binomio vincente

Immagine
l'ambasciatore A Vienna, Spinetti, in mezzo ai due campioni


Tre sale impegnate con l’hotel Marriot preso letteralmente d’assalto. Dal seminario monotematico sull’olio alle degustazioni guidate dai vari partner nell’apposito “Villaggio Italia” fino ad arrivare alla sala dedicata allo sport come veicolo di promozione turistica e valorizzazione ambientale. La vera novità stavolta è nelle maratone: Roma, Venezia e Torino hanno fatto promozione utilizzando il contenitore mediatico di Casa Italia Atletica che ha ricevuto gli apprezzamenti del direttore dell’Enit di Vienna, Gaetano Manzo, orgoglioso di aver stimolato diversi operatori turistici ed enti istituzionali (regione Veneto, consorzio Terme Euganee di Abano e Montegrotto, Consorzio Fourseasons, Molise, Flavour of Italy Travel, Comoltur, ASTPI Isernia, Provincia di Ragusa, Galileo Palace Hotel di Arezzo), a veicolare il “Sistema Italia”. La visita dell’Ambasciatore d’Italia a Vienna, Massimo Spinetti …

Ai nastri di partenza una squadra competitiva

Immagine
E’ tutto pronto per la terza tappa della “Maratona del gusto e delle bellezze d’Italia” in programma nel pomeriggio a Vienna (Hotel Marriot – Parkring 12a, ore 17).Mentre lo staff di Casa Italia Atletica sta allestendo le varie sale nelle quali si svolgeranno le diverse iniziative promozionali, il progetto di marketing territoriale della Fidal che intende rafforzare l’immagine del “sistema Italia” anche nella capitale austriaca si affida ad una squadra particolarmente competitiva composta dal segretario federale Renato Montabone, dal campione olimpico di Atene 2004, Stefano Baldini, dall’ideatore della maratona Pasquale Di Lena e dal vincitore della maratona di New York ’96 e attuale consigliere federale, Giacomo Leone (nella foto in basso).
Oltre alla consueta collaborazione dell’ENIT e dell’ICE il pool di partner presenta una composizione impreziosita dal valore della diversità territoriale: la provincia autonoma di Bolzano, il Veneto (con una serie di Consorzi), il Molise (con l’u…

Baldini a Vienna per la maratona del gusto

Immagine
Sarà Stefano Baldini il testimonial d’eccezione della terza tappa della “Maratona del gusto e delle bellezze d’Italia” in programma il 26 maggio a Vienna (Hotel Marriot – Parkring 12a, ore 17). Dopo aver vinto, tra l'altro, due medaglie di bronzo ai mondiali di Parigi ed Edmonton, nelle Olimpiadi di Atene ha compiuto "l'impresa", conquistando la medaglia d'oro nella maratona proprio nel luogo in cui quella corsa è nata, diventando così l'idolo e il simbolo mondiale di questa disciplina. Con Mondadori Baldini ha pubblicato “Con le ali ai piedi” e “Quelli che corrono”, due libri nei quali insegna come allenare il fisico e la mente, come vestirsi nelle diverse stagioni, che tipo di scarpa scegliere, come prevenire e curare gli infortuni, quali tabelle di allenamento seguire in base alle proprie caratteristiche, quali sono i test che funzionano veramente, e così via, fino a una guida ragionata delle principali maratone che si tengono nel mondo.Una particolare att…

RAGLI&BELATI

AVANTI POPOLO
Zacc - ha detto che da questi giudici non si farà processare
Bélina – aspetta quelli che verranno eletti dal popolo
CAROSELLO
Zacc – Ha detto che è un perseguitato e lo dimostrerà in Parlamento
Bélina – spazio per la pubblicità

primati dello sport e dell’agroalimentare italiano di Pasquale di Lena

Immagine
È il mondo dello sport abituato ai
primati e, in particolare della
disciplina “regina”, l’atletica leggera, a
fare emergere con forza i protagonisti
dell’agroalimentare italiano e i primati
che essi esprimono, da tempo. Parliamo
delle eccellenze legate ai territori,
quali sono le denominazioni di origine,
sia protette che, nel caso dei vini, controllate;
delle produzioni biologiche e
delle biodiversità.
Primi in Europa e nel mondo con le 166,
sulle 770 riconosciute, Dop e Igp
(Denominazioni di Origine Protette e
Indicazioni Geografiche Protette): le stelle
e le eccellenze qualitative del nostro
agroalimentare. 357 vini a DOC, (41 Docg
e 316 Doc) e 120 Igt, un terzo delle imprese
biologiche europee, con oltre 1 milione
di ettari coltivati; una ricchezza di biodiversità,
soprattutto nel campo della vite e
dell’olivo, permettono all’agroalimentare
del nostro Paese di avere un patrimonio
importante da spendere sul mercato per
vincere la competizione con gli altri Paesi
produttori e rendere questi nostri prodotti,

RAGLI E BELATI

Immagine
I RIPETITORI
Zacc – Minzolini sarà il nuovo direttore del Tg1
Bélina – anche la RAI ha bisogno di ripetitori
PREVIDENTE
Zacc - Mills mentì per salvare Berlusconi Bèlina - tutto già risolto, ci ha pensato Alfano
I MINISTRI IN LIBERA USCITA
Zacc – delegittimano tutto
Bélina – fuorché l’imbecillità
INVECE DI STARE ZITTO
Zacc- per Maroni sono attacchi inaccettabili
Bélina – senti chi parla
IL RUTTO
Zacc – per Bossi i magistrati prossimamente verranno eletti dal popolo
Bélina – il rutto dell’ultima cena a Arcore

Gastronomi si diventa maghi del cibo made in Italy

Immagine
Figure professionali complete che operano nella produzione, distribuzione, marketing e comunicazione dell’agroalimentare di qualità. Sanno valorizzare le nostre eccellenze in tema di cibo anche come “richiamo” turistico e culturale. I segreti per apprendere un mestiere nella scuola speciale targata Slow Food. E la storia di chi ci è stato: Enrico Ciroi, 31 anni, ora responsabile marketing per il lancio di una linea di prodotti gastronomici. FORMAZIONE: la mappa dei master
di LUCA BALDAZZI
Ambasciatori e promotori del “made in Italy” a tavola. Per diventarlo bisogna studiare materie come formaggi, vino, pasta, salumi, olio d’oliva. E non basta assaggiare, sarebbe troppo facile: occorre conoscere tecnologie, processi e cicli di produzione, segreti e particolarità dei prodotti tipici che rendono la cucina italiana famosa nel mondo. Da qualche anno “gastronomo” non significa semplicemente “buongustaio”, ma una figura professionale completa che opera nella produzione, distribuzione, marketin…

RAGLI E BELATI

Immagine
I MINISTRI IN LIBERA USCITA
Zacc – delegittimano tutto
Bélina – fuorché l’imbecillità

INVECE DI STARE ZITTO
Zacc- per Maroni sono attacchi inaccettabili
Bélina – senti chi parla

IL RUTTO
Zacc – per Bossi i magistrati prossimamente verranno eletti dal popolo
Bélina – il rutto dell’ultima cena a Arcore

IRRIGARE CON L'ACQUA SALATA

Una compagnia britannica ha ideato un sistema d'irrigazione che utilizza acqua salata per coltivare i raccolti.Il sistema di irrigazione dRHS è formato da un network di tubature sotteranee, che possono essere riempite di qualsiasi tipo d'acqua: pura, salmastra, salata, o inquinata. Può inoltre utilizzare la maggior parte di acqua dei rifiuti industrali, senza doverla sottoporre ad un processo di purificazione.Le tubature sono fatte di una plastica che assorbe praticamente tutti le sostanze contaminanti, lasciando però passare l'acqua pulito fino a giungere alle radici delle piante.
L'architetto è Mark Tonkin di Design Technology and Irrigation, che ha sede a Brighton. Tonkin sostiene che una volta che le tubature sono state depositate, il sistema richiede poca manuntenzione ed è di conseguenza abbastanza economico. Questo perché, in parte, viene messo in funzione dall'effetto gravità visto che il serbatorio si trova in alto, e in parte perché l'acqua passa attra…

IL LAVORO IN MARCIA": FIOM, ARCI E UISP ATTRAVERSANO L'ITALIA IN BICICLETTA PER RIVENDICARE IL DIRITTO AL LAVORO. DAL 17 AL 31 MAGGIO

Quest’anno il giro d’Italia compie 100 anni. Era il 13 maggio del 1909 quando i primi 127 ciclisti partirono per quel primo leggendario Giro. Lo vinse Luigi Ganna, muratore di Varese...Oggi la Fiom Cgil, l'Uisp e l'Arci organizzano “Il Lavoro in Marcia”, iniziativa che si rivolge in particolar modo al mondo del lavoro e del precariato: è un viaggio nell'Italia del lavoro e della crisi; un itinerario per raccogliere e testimoniare le esperienze di chi lavora, di chi è in Cassa integrazione o di chi è stato licenziato.
La carovana di biciclette che si muoverà verso la Capitale sia da Nord che da Sud, è costituita da due gruppi di 15 ciclisti ognuno. Il primo partirà il 17 maggio da Padova, e attraverserà Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Lazio (Rieti) e Abruzzo per approdare il 31 maggio a Roma. Il secondo che partirà il 27 maggio da Pomigliano D’Arco (Na), attraverserà la Campania, il Molise, per congiungersi a L’Aquila con il gruppo partito da Nord, e arri…

CINI: APPELLO ALLE FORZE DI GOVERNO E DI OPPOSIZIONE

Non si alzino muri per legge sull'immigrazione, la sola risposta seria è un’ampia e coerente politica di cooperazione internazionale.
Roma, 15 maggio 2009 – Le ONG del CINI manifestano seria preoccupazione sulle scelte politiche connesse al Pacchetto Sicurezza approvato dal Parlamento e sulle politiche di mero contenimento emergenziale dei flussi migratori attuate in questi mesi. Simili scelte non risolvono la questione dell'immigrazione anzi la complicano; si preferisce alzare i muri senza considerare le radici profonde di queste migrazioni e delle tragedie che portano milioni di uomini e donne, spesso loro malgrado, a spostarsi dal Sud del mondo verso il Nord. Un fiume in piena che tracima sulle sponde del benessere. Le misure adottate offendono profondamente il principio universale di uguaglianza degli esseri umani senza distinzione di lingua, di religione, di razza ma soprattutto mostrano una grave incomprensione delle sfide globali cui il mondo è chiamato a rispondere nei …

Favourite flavourstags {pipa tester bonollo }

Immagine
Lo speciale bicchiere che facilita la degustazione
Sulla scia del suo tradizionale ruolo di innovatore, la Famiglia Bonollo Umberto di Padova, da quattro generazioni dedita all’arte della distillazione, ha fatto appositamente creare un bicchiere dalla forma particolare che facilita la degustazione ottimale della Grappa. Pipa Tester Of, invenzione esclusiva delle Distillerie Bonollo Umberto di Padova, è uno speciale bicchiere comprendente un corpo cavo ed una canna connessa e comunicante con il corpo cavo.Il corpo cavo di Pipa Tester Of Bonollo ha una forma semisferica e comprende una bocca, dalla quale l’utilizzatore può eventualmente bere, ed un fondo in cui è ricavata un’apertura corrispondente alla connessione della canna con il corpo cavo.Attraverso la canna l’utilizzatore può soffiare nel corpo cavo dell’aria, così da ossigenare il distillato e favorire lo sviluppo delle proprietà organolettiche della bevanda. Inoltre, mediante la canna l’utilizzatore può anche aspirare la stessa …

RAGLI&BELATI

Immagine
IL NEO ACQUISTO DEI COBAS
ZACC – i Cobas hanno smentito l’aggressione al segretario della Fiom Cgil
Bélina – hanno acquistato Bonaiuti
SONO TUTTI DI SINISTRA
Zacc – i dati dell’OCSE, salari L’Italia agli ultimi posti
Bélina – domani dirà che anche L’OCSE è una organizzazione di sinistra?

IL CROLLO

Immagine
Zacc- crolla il Pil
Bélina – dove c’è un crollo c’è Berlusconi

Non basta dire Dop, occorre esserne convinti

Immagine
Produttori disponibili a patto di semplificare al massimo le procedure e di azzerare i costi aggiuntivi che mettono fuori mercato il prodotto. Perché il Mipaaf va in direzione contraria?
di Pasquale Di Lena
C’è qualcosa che non torna lungo il percorso delle denominazioni di origine, iniziato, nel 1963, con l’approvazione del Dpr 930 e con il primo riconoscimento, nel 1966, ottenuto dalla “Vernaccia di San Gimignano”, un vino bianco che ha portato fortuna al vino italiano, visto il successo dell’acronimo Doc, che, nell’arco di pochi anni, è diventato, nell’immaginario collettivo, sinonimo di alta qualità. Un percorso non facile, pieno di ostacoli, che sono stati sistematicamente superati dalle capacità e determinazione di personalità come il Sen. Desana ed altri illustri componenti del Comitato Nazionale Vini, sostenuti dalle direzioni generali del Ministero dell’Agricoltura, che hanno fatto scuola in questo campo.Un percorso che ha permesso di superare in poco tempo la tragedia del meta…

RAGLI E BELATI

Immagine

RAGLI E BELATI

Immagine
FEDELI
ZACC – I cattolici del popolo delle libertà
BELINA – Fedeli ai soldi di Berlusconi
IN FERIE
Zacc- per la Englaro si è mosso tutto il vaticano. Per i clandestini….
Bélina – padre Gnesotto, l’unico rimasto in santa sede

ATTRAZIONE FATALE
ZACC- che prete ragazzi! Prima prova sul bus a violentare una ragazza…..
Bélina – poi invia una lettera di scuse al Procuratore della Repubblica

RAGLI E BELATI

Immagine
TRIO PADANO
Zacc – sai cosa bisogna fare per diventare ministro?
Bélina – porcate, reclutare, il lunedì andare a cena da Berlusconi

Immagine
Il VINO “TINTILIA”, TESTIMONE IMPORTANTE DEL MOLISE
di Pasquale Di Lena

Torno sull’argomento Tintilia, il grande vino rosso molisano, che si vuole frammentare in una serie di tipologie che non hanno niente a che vedere con questo vino che, dopo decenni di tentativi da parte di alcuni pazzi sognatori, ed a fatica, si è riuscito a farlo diventare il testimone della vitivinicoltura molisana.
Lo faccio stimolato dall’intervento di Michele Tanno, uno dei padri putativi della Tintilia e, comunque, quello che ha messo più impegno di tutti per riportare questo vino a galla e renderlo, insieme ai produttori, un protagonista dell’agroalimentare molisano. Un intervento che aspettavo subito dopo il Vinitaly, dove, da quello che mi è stato riferito per non esserci stato, c’è chi ha presentato una tipologia di vino diverso dal vino rosso “Tintilia del Molise” o “Molise Tintilia” doc, e gli ha dato il nome “Tintilia”, creando non solo una illegalità, ma una confusione nel consumatore. Una situazione c…

La Tintilia non si tocca di Michele Tanno

Immagine
Il grande cuoco Bobo con il grande di segnatore Ro Marcenaro mentre osservano la striscia "la favola della Tintilia" disegnata dai Bambini in occasione della Fiera "Piacere Molise"

Come riscopritore, insieme a Pasquale Di Lena e pochi altri della Tintilia, ci permettiamo di esprimere alcune reserve sulle “manipolazioni” che si stanno profilando nella nostra regione su questo vitigno e vino.
Durante il Vinitaly si è parlato molto di qualità, soprattutto di qualità esteriore o di bottiglia, e poco o niente di tipicità e di origine territoriale dell’uva.
Ricordiamo per l’ennesima volta a chi è sordo - perché non vuol sentire - che la Tintilia è una vite lungamente adattata (da almeno 200 anni) alle zone collinari del Molise interno, dove esprime il meglio delle sue caratteristiche organolettiche.
Gli sbalzi termici, l’elevata luminosità e la formazione della rugiada sulla buccia nel periodo di maturazione, che si riscontrano con maggiore intensità nelle nostre alture, sono…

SPIETATI

Zacc – La Lega!…Ma come si fa ad essere così spietati….
Bélina – Gasparri non ha gli occhiali e, dicono, neache il cervello, Maroni solo gli occhiali

Pasquale Di Lena è il nuovo presidente dell’associazione “ex allievi” dell’istituto tecnico agrario di Larino

08 Maggio 2009 15:05
Il Consiglio Direttivo, eletto dall’Assemblea degli ex allievi dell’Istituto Tecnico Agrario di Larino, ha nominato Pasquale Di Lena Presidente, Vincenzo Notarangelo e Michele Sottile, Vicepresidenti, Silvestro De Croce, segretario, Lucia De Gregorio, tesoriere, mentre a Maria Concetta Raimondo sono state affidate le pubbliche relazioni e le comunicazioni; fanno parte, ancora, del Direttivo: Katia D'Amico, Angelo D'uva, Pardo Di Cillo, Giacinto Occhionero, Stefano Vincelli e Antonio Vizzarri.
L’ex Preside, Vittorio Cacchione, è stato insignito della carica di Presidente Onorario.
Il neo Presidente, dopo aver ringraziato per la fiducia ed aver espresso l’impegno a lavorare in sintonia con la Direzione e gli Organi di amministrazione dell’Istituto, ha detto:
“Ho accettato volentieri questo nuovo incarico, non solo perché lo considero un onore, ma, soprattutto, per riprendere contatti con una realtà che è da sempre nel mio cuore di larinese e che ha dato a Larin…

IN MANCANZA DI SPIRITO

Immagine
Zacc – che farà senza più il suo consigliere spirituale, il prete Baget Bozzo? Bélina – una occasione perché metta la testa a posto

I PANNI SPORCHI

ZACC – l’ altra sera era da Vespa
BELINA – per dimostrare, a chi non vuol capire, che è solo un fatto privato

L’APPARENZA

Zacc – eppure Maroni, a vederlo, sembra una brava persona Bélina – anche Benito

RAGLI &BELATI

Immagine
Questo è il momento per far capire all'uomo, soprattutto a quella massa di operai e casalinghe (come racconta un sondaggio uscito ora su Ilsole24ore) che vota Berlusconi. Ha provato a scherzarci sopra con quegli ingenui di contadini della Coldiretti, ma ha visto che questa volta le sue battute non sono piaciute, soprattutto a Letta e Bonaiuti, Ghedini, Capezzone, Gasparri, Cicchitto, Pionati, e tutti gli altri che occupano i telegiornali di tutte le televisioni. Manca solo Biondi, momentaneamente impegnato ad occupare la sedia di Ministro perchè sa che se non la vuole lasciare deve rimanerci seduto sopra bene inchiodato.
Letta e Bonaiuti gli hanno fatto - immaginiamo - più o meno questo discorso: zitto, zitto per favore perchè la puzza è già tanta e, come si sa, la merda più la rigiri e più puzza. Dì solo che sei addolorato e poi nient'altro, perchè non hai niente da giustificarti e, soprattutto, niente da rispondere alle parole forti, precise, puntuali, sentite della tua "…

Gusto e bellezze d'Italia in bella mostra

Prende corpo una insolita maratona
Un progetto di Casa Italia Atletica della Fidal per promuovere
enogastronomia, turismo e cultura italiana, soprattutto di quei
territori che esprimono eccellenze e primati che meritano di
essere conosciuti
di Pasquale Di Lena
Con la presentazione presso la sede dell'Enit di Roma, di due giorni fa, è partita "La maratona del
gusto e delle bellezze d'Italia", il progetto di marketing territoriale di Casa Italia Atletica, il braccio
operativo della Federazione Italiana di Atletica Leggera, di cui Teatro Naturale ha parlato in
anteprima due numeri fa: link esterno
La “Maratona del gusto e delle bellezze d’Italia” è un’idea che prende corpo dai risultati positivi
accumulati in dieci anni di attività di Casa Italia Atletica, in particolare l’esperienza maturata a
Göteborg (campionati europei 2006), poi confermata a Osaka (campionati del mondo 2007).
E proprio qui, nella città giapponese, lo sviluppo con successo di presentazioni e degustazioni
guidate…

Da Roma a Berlino, lo sport ambasciatore delle nostre

La FIDAL, Federazione Italiana di Atletica Leggera, in
vista del prossimo campionato del mondo che si terrà a
Berlino dal 15 al 22 agosto, ha predisposto una serie di
tappe di avvicinamento all’evento, all’insegna delle
eccellenze dell’agroalimentare italiano. L'iniziativa,
quasi una staffetta golosa e nello stesso tempo un
incisivo progetto di marketing territoriale, è stata
presentata a Roma, nella sede dell'ENIT, dai
rappresentanti degli enti promotori e di dieci regioni e
province italiane. Per il presidente ENIT, Matteo
Marzotto, assiduo sportivo dichiarato, «è importante
parlare di sport e di educazione al cibo in un'epoca in
cui l'Occidente sembra essere alla deriva verso la
diseducazione alimentare, col trionfo di grassi e di
zuccheri. Noi siamo quello che mangiamo. Possiamo
lanciare un messaggio in tal senso attraverso l'Italia
che rappresenta un marchio forte,vincente. E credo che
l'ENIT possa contribuire a diffondere questi valori».
Gli appuntamenti con il meglio del…

(ANSA) - ROMA, 29 GEN -

Ha preso il via oggi, nella sede
dell'Enit a Roma, la 'Maratona del gusto e delle bellezze
d'Italia', che vede dieci Regioni e Province far sistema per
portare nei mercati di lingua tedesca, in vista del campionato
del mondo di atletica leggera a Berlino (dal 15 al 22 agosto), i
prodotti agroalimentari Made in Italy da primato. Tra gli atleti
presenti alla conferenza stampa Maurizio Damilano, campione
olimpico nel 1980 a Mosca, Giacomo Leone e Cosimo Caliandro, che
hanno sottolineato il legame con l'emozionalita' tra vittorie
sportive e buona tavola.
Le tappe della 'Maratona del gusto' saranno il 25 febbraio a
Francoforte, il 22 aprile a Monaco di Baviera, il 26 maggio a
Vienna, il 17 giugno ad Amburgo, dal 14 al 23 agosto a 'Casa
Italia' Atletica e all'hotel Ellington di Berlino.
A promuovere questo gioco di squadra, tra sport e buona
tavola, e' la Fidal, Federazione Italiana di Atletica Leggera,
in collaborazione con l'Enit e l'Ice, con l'…